Spacciavano in una cava abbandonata a Massarosa, in manette due pusher

0

Spacciavano in una cava abbandonata, ma i carabinieri della Stazione di Massarosa li hanno arrestati, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. A finire in manette sono stati due cittadini marocchini, J.A. e J.Z., rispettivamente di 30 e 37 anni, entrambi nullafacenti e senza fissa dimora.

Nella giornata di ieri, a Massarosa, i carabinieri della locale Stazione,  a seguito di vari servizi di osservazione controllo e pedinamento nei confronti di alcuni soggetti segnalati come dediti all’uso di sostanze stupefacenti, hanno fatto irruzione all’interno di una cava abbandonata in località Massaciuccoli, al fine di controllare due presunti spacciatori di nazionalità marocchina. Quando sono arrivati, seguendo un consumatore, hanno bloccato uno dei due pusher trovandolo in possesso di tre dosi di cocaina e una di hashish e 150 euro in banconote di vario taglio. L’altro è invece riuscito a scappare e addentrarsi nella fitta vegetazione ma per poche decine di metri poiché i militari l’hanno inseguito e raggiunto trovandolo in possesso di un bilancino e materiale vario per il confezionamento di dosi di stupefacente.

Per i due è immediatamente scattato l’ arresto e questa mattina sono stati giudicati con rito direttissimo presso il Tribunale di Lucca.

No comments