Stefano Neri capo gabinetto? L’opposizione presenta interrogazione

0

FORTE DEI MARMI – “Per settimane abbiamo sentito parlare di Stefano Neri come capo di Gabinetto e poiché da Palazzo non è mai arrivata nessuna smentita dieci giorni fa abbiamo inviato un’interrogazione scritta al Sindaco e predisposto un comunicato stampa. Ad oggi non abbiamo avuto nessuna risposta. O meglio, abbiamo saputo che é stato firmato dal Sindaco il decreto di nomina dell’Avvocato Neri. Lo abbiamo saputo e non letto poiché dalla firma del 26 luglio non è mai stato pubblicato né sul sito ( amministrazione trasparente ) né comunicato tramite stampa ai cittadini”.

L’interrogazione, e la nota, è a firma di Gruppo consiliare Obiettivo Forte – Michele Molino, Rachele Nardini, Elisa Galleni – e Gruppo consiliare Legati al Forte, Gianpaolo Bramanti

“Cosa c’è da nascondere? Perché l’avvocato Neri è già al lavoro e nessuno lo può sapere? Perché abbiamo dovuto mandare una nuova richiesta di accesso agli atti per avere il famoso decreto? Ma soprattutto perchè prima ancora di rispondere all’interrogazione viene firmato il decreto di nomina?
L’avvocato Neri già dall’insediamento del Sindaco , senza alcun incarico si è comportato come il suo capo di gabinetto, faceva sopralluoghi insieme ad assessori, accompagnava questi ultimi a riunioni ufficiali o ad incontri negli uffici comunali nei quali si parlava di delibere non ancora approvate.
Abbiamo chiesto per scritto al Sindaco quale procedura intendesse utilizzare per la selezione del Capo di Gabinetto. Ad oggi nessuna risposta.
Dov’è finita la tanto proclamata trasparenza? Dal 26 luglio viene nascosto un atto così importante? Murzi non doveva essere il Sindaco della partecipazione? Non risponde neppure agli articoli dell’opposizione. Altra contraddizione di Ghiselli che è sempre stato un fautore dalla trasparenza e della partecipazione ed accetta tale provvedimento.
Come abbiamo già scritto, ci sembra assurdo e strumentale che si sia sbandierato ai quattro venti la rinuncia dell’indennità da parte del Sindaco e la riduzione di quella degli Assessori se poi si andrà a pagare un Capo di Gabinetto quasi 4000 euro al mese, più di quello che è stato risparmiato dai nostri amministratori. Ecco dove sono finiti i risparmi delle indennità dei nostri amministratori; altro che nel fondo sociale tanto decantato.
In aggiunta ci lascia ancora più perplessi il fatto che venga nominato direttamente proprio il cugino di primo grado del Sindaco.
Chiediamo al Sindaco di ritirare questo atto e di informare i Consiglieri Comunali ed i cittadini delle decisioni prese”

No comments

*

Nautica Toscana, quale futuro?

FIRENZE – “A seguito della chiusura dei grandi saloni della nautica registriamo alcuni dati complessivi di minimo incremento di fatturato, ma che non possiamo assolutamente ...