Stop ai tuffi, a Camaiore e Pietrasanta scatta il divieto di balneazione

0

Il Comune di Camaiore e il Comune di Pietrasanta, preso atto dell’informativa dell’Arpat relativa ai risultati sfavorevoli delle analisi su campioni di acqua prelevati il 1º settembre scorso, hanno tempestivamente deliberato le ordinanze di divieto di balneazione temporanea sulle aree “Foce Fossa dell’Abate”, “Piazza Matteotti”, “Arlecchino” – nel comune di Camaiore – e “Foce Fosso Motrone (100 metri a nord)”, “Jamaica Pub – Tonfano”, “Foce Fosso Fiumetto (100 metri a nord)” nel comune di Pietrasanta.

L’esito negativo è dovuto principalmente alle forti precipitazioni che hanno insistito sulla  zona nella notte tra domenica 31 agosto e lunedì 01 settembre con cumulati di 50-60 mm (dati Centro Funzionale della Regione Toscana) che hanno pregiudicato l’equilibrio del bacino idrografico che sfocia a mare tramite la Fossa dell’Abate, il Motrone e il Fiumetto.

La legislazione europea è particolarmente stringente in quanto non permette uno spostamento dei campionamenti in corrispondenza di eventi meteorologici rilevanti.

Il divieto sarà revocato nel più breve tempo possibile a fronte di un positivo riscontro delle analisi.

No comments