Stop all’accesso in Versiliana, in troppi si avventurano tra i pini sventrati o cadenti

0

PIETRASANTA – Il parco della Versiliana inaccessibile ai non autorizzati a tutela della pubblica incolumità fino a provvedimento di revoca. Vi sono piante ancora pericolose e gli operatori incaricati devono muoversi in tutta tranquillità, senza pubblico alle spalle o tra i mezzi. In troppi si avventurano all’interno del parco nonostante i ben evidenti pericoli. Dunque il sindaco questa mattina ha firmato un’apposita ordinanza: divieto di accesso se non agli incaricati nell’area del parco della Versiliana. Sarà installata opportuna segnaletica agli ingressi del parco.

A seguito dell’evento calamitoso del 5 marzo scorso, la Fondazione La Versiliana comunica che il Teatro, la Villa La Versiliana, lo spazio Caffè e la Fabbrica dei Pinoli non hanno subito danni strutturali, ma verifiche più approfondite saranno effettuate nei prossimi giorni. Anche le piante dell’area del Festival hanno resistito e la Fondazione prosegue quindi con le proprie attività di organizzazione del Festival 2015. “Vedere le critiche condizioni della pineta della Versiliana è un colpo al cuore di tutti i versiliesi e non solo – commenta la presidente della Fondazione La Versiliana Dianora Poletti- ma l’impegno della Fondazione La Versiliana sarà anche quello di fare la propria parte per il ripristino della pineta che costituisce la cornice e dà il nome al Festival. Per questo intendiamo studiare iniziative per coinvolgere i tanti amici della Versiliana , tra cui le tante personalità che frequentano il nostro festival, affinché questo polmone verde, patrimonio di tutti, torni ad essere splendente.”

Intanto è stato aperto un conto corrente intestato al presidente della Regione e al sindaco di Pietrasanta per recuperare la pineta della Versiliana distrutta, come tante altre parti della regione, dalla tempesta di vento di mercoledì. L’iniziativa verrà lanciata lunedì dal governatore Enrico Rossi, con il sindaco Domenico Lombardi. L’obiettivo è raccogliere fondi di privati: “Io metterò 1.000 euro. La Versiliana è frequentata da tante personalità capaci di dare un contributo. Ci appelliamo a tutti”. “E perchè non dovrebbe essere aperto un conto corrente a livello regionale per la sottoscrizione a favore della pineta de La Versiliana? E’ forse assurdo pensare che le centinaia di artisti che l’hanno frequentata e amata possano contribuire alla sua rinascita? Non è forse importante per tutti continuare a poter usufruire di questo immenso patrimonio, dal punto di vista ambientale e turistic? – risponde il Sindaco Domenico Lombardi – E questa sottoscrizione non è assolutamente in contrasto, nè toglie risorse, a quella che sarà lanciata dai Sindaci della Versilia, e su cui sto già lavorando, per far fronte ai danni che hanno subito cittadini ed imprese.Evitiamo polemiche strumentali, e cerchiamo di far convergere più attenzione, più risorse e più forze possibili sulla nostra realtà così duramente colpita”.

 

No comments

*