Strage di Viareggio e Moby Prince: perchè nessuno dimentichi da oggi a lunedi i giorni della memoria

0

VIAREGGIO – Il dramma della strage di Viareggio e della Moby Prince saranno ricordati insieme, da oggi a lunedì, in Pineta di Levante, in Darsena, affinché nessuno dimentichi e che per entrambe siano, un giorno, identificati i colpevoli. Giorni di discussioni sulla sicurezza, sulla giustizia italiana e, nello specifico, dei casi in questione, incontri voluti da chi non si arrenderà mai finché la verità non troverà la luce della giustizia.

L’associazione dei familiari delle vittime della strage ferroviaria  di Viareggio, ‘Il mondo che vorrei’, il collettivo di cittadini e ferrovieri, ‘Assemblea 29 giugno’, e il motogruppo ‘Le Tartarughe Lente’ sono gli organizzatori dei giorni della memoria e della solidarietà. Per quanto riguarda la Moby Prince, 140 morti e nessun responsabile, sarà proiettato un documentario che ripercorrerà la maledetta sera livornese del 10 aprile 1991. Si tratta di ‘Centoquaranta. La strage dimenticata, di Manfredi Lucibello, domani alle 21.30

Sabato, invece, alla stessa ora, spazio al dibattito incentrato sulla sicurezza in ferrovia. Domenica, ancora alle 21.30, un approfondimento e un dibattito sulla strage, intitolato ’32 vittime a processo’. Lunedì sera, di e con Elisabetta Salvatori e Matteo Ceramelli, rappresentazione di ‘Viola, la vita di Dino Campana’. Tutti i giorni, invece, dalle 19.30, incontri informali dove si può discutere mangiando o, semplicemente, passare del tempo leggendo.

Il 29 giugno era il quarto anniversario della strage ferroviaria e le varie associazioni vogliono ricordarla con le parole di marco Maffei, scritte nel 2012 e introdotte dall’emblematico titolo de L’abbraccio dei fischi.

Tirano baci appassionati/alla stazione, transitando veloci,/schivi/senza aspettare un grazie,/paghi/della carezza data/del balsamo spalmato/sopra atroci ferite./In fuga,/con ardore infantile/lanciano grida umane/vivaci come nastri srotolati/in sventolati saluti/quasi fosse una festa/una festa di rondini/di 32 rondini in volo.

No comments

*