Strage di Viareggio, i pm “tagliano” i testimoni: circa cento quelli che non verranno sentiti

0
VIAREGGIO – “Rinunciamo a sentire gli altri testimoni”. L’annuncio al collegio giudicante, presieduto dal giudice Gerardo Boragine, è stato fatto dai pm Salvatore Giannino e Giuseppe Amodeo all’udienza di oggi del processo per la strage di Viareggio del 29 giugno 2009. Circa un centinaio i testi che non verranno sentiti, per loro parleranno i documenti, referti medici e relazioni già agli atti, per snellire i tempo di un procedimento già lungo di per sè. Tutti tranne tre, che saranno citati per la prossima udienza: Diego Della Valle, Luca Cordero di Montezemolo, Giuseppe Sciarrone, soci fondatori di Nuovo Trasporto Viaggiatori, società concorrente delle Ferrovie dello Stato. Poi la parola passerà ai testimmoni delle parti offese e a quelli della difesa.

No comments

*