Strage di Viareggio: “Solo il picchetto è responsabile”, il professor Toni ne è certo

0

VIAREGGIO – Nuova udienza a Lucca al processo per la strage di Viareggio. E di nuovo il professor Paolo Toni , consulente della Procura, sul banco dei testimoni.  “Solo immaginando una ballerina di 80 tonnellate possiamo pensare a una cisterna che volteggia in aria, ruota su stessa e ricade nello stesso punto dove era inciampata. Ma credere a tutto questo, onestamente, mi è molto molto difficile” Una frase ad effetto quella del perito, volta a contrastare la ricostruzione fatta da Dario Vangi e Riccardo Liccardello, entrambi periti del Gip, sostenitori della tesi che a provocare lo squarcio alla cisterna dalla quale fuoriuscì il Gpl sia stata la zampa di lepre. Solo il picchetto è responsabie. E Toni non ha dubbi. Forte anche delle immagini scattate dalla Polizia Scientifica, dove si vede lo squarcio di circa 8 centimetri più alto se raffrontato col piano della ferrovia.

No comments

*