Stragi naziste: Marcucci (Pd), antifascismo parola moderna

0

STAZZEMA – “La memoria è un patrimonio che accomuna giovani e meno giovani, ed è un baluardo contro la retorica. La nostalgia del passato e la xenofobia si mescolano alla retorica: non possiamo rimanere indifferenti a quello che sta succedendo intorno a noi. Un clima di odio che trasuda dai social network, caccia agli stranieri, insulti ad Emanuele Fiano deridendolo per le sopracciglia, come a voler evidenziare la provenienza della sua famiglia: suo padre era un ebreo internato nei campi di concentramento. Dobbiamo investire sulla formazione dei ragazzi intensificando le visite a Sant’Anna e in luoghi come questo”. il senatore Andrea Marcucci, a Stazzema, parla chiaro e forte. “Dobbiamo dire che antifascismo è una parola moderna. Luzzatto diceva, dieci anni fa, che l’antifascismo è come un abito vecchio, da riporre in soffitta, un valore del passato. Non è così. Dobbiamo estendere le pene per apologia di fascismo, anche sul web. Punire la propaganda e l’apologia di fascismo non è liberticidio. Il fascismo non è tollerabile, il fascismo non è un opinione: è un reato, dal 1952”.

No comments

*

Spaccio, fermate 7 persone

VERSILIA – Sono proseguiti durante tutto il fine settimana i controlli dei Carabinieri nel Comune di Pietrasanta al fine di prevenire la commissione di furti ...