Strambi nello staff del Carnevale? Chelini: “Nomina illegittima”

0

VIAREGGIO – “Appreso dalla stampa che il commissario straordinario della Fondazione Carnevale Stefano Pozzoli, ha nominato lo staff dei collaboratori per coadiuvare il proprio lavoro di organizzazione della manifestazione 2015 e che tra essi c’è l’ex assessore Andrea Strambi ( leggi anche:Carnevale, nello staff nominato da Pozzoli anche l’ex assessore Strambi ), il Movimento dei Cittadini per Viareggio e Torre del Lago Puccini fa notare che “questa nomina sembrerebbe viziata da illegittimità così come fu per la nomina a liquidatore della Viareggio Porto Spa dell’ex assessore Giovanni Giannerini alcuni mesi or sono”.

Il Decreto Monti n. 39 del 2013 – spiega Gabriele Chelini – infatti recita: «A coloro che nei due anni precedenti siano stati componenti della giunta o del consiglio della provincia, del comune o della forma associativa tra comuni che conferisce
l’incarico, ovvero a coloro che nell’anno precedente abbiano fatto parte della giunta o del consiglio di una provincia, di un comune con popolazione superiore ai 15.000 abitanti o di una forma associativa tra comuni avente la medesima popolazione, nella stessa regione dell’amministrazione locale che conferisce l’incarico, nonché a coloro che siano stati presidente o amministratore delegato di enti di diritto privato in controllo pubblico da parte di province, comuni e loro forme associative della stessa regione, non possono essere conferiti:
a) gli incarichi amministrativi di vertice nelle amministrazioni ;
b) gli incarichi dirigenziali nelle medesime amministrazioni di cui alla lettera a);
c) gli incarichi di amministratore di ente pubblico di livello provinciale o comunale;
d) gli incarichi di amministratore di ente di diritto privato in controllo pubblico da parte di una provincia, di un comune con popolazione superiore
a 15.000 abitanti o di una forma associativa tra comuni avente la medesima popolazione».
Sia ben chiaro, non è una presa di posizione sic et simpliciter nei confronti di Strambi, ma ci appare corretto sottolineare che se incompatibilità vi fu allora per Giannerini, qualora venisse ravvisata anche nei confronti di Strambi nella Fondazione Carnevale, non potrebbe che portare senza ombra di dubbio alla illegittimità del suo incarico stesso.

Mai come oggi la politica deve dare un segnale forte di trasparenza e soprattutto di legalità, proprio perché ne va della credibilità stessa della politica, oggi sia a livello nazionale che locale, oggetto di una conclamata e profonda crisi di sfiducia da parte dei cittadini. Ecco perché ci auguriamo che su questa vicenda si faccia chiarezza e si persegua anche in questo caso con chiarezza e coerenza il rispetto della legge”.

No comments

*