Straniero infastidisce mamma e bimba di 7 anni: erano a prendere un gelato

0

TORRE DEL LAGO – “Ieri sera, davanti alla chiesa in piazza del Popolo, mia mamma è andata alla gelateria (fra l’altro gremita di gente) a prendere un gelato con la mia sorellina di 7 anni. Si sono poi sedute su una delle panchine di fronte alla fontana. Ad un certo punto vengono avvicinate da un extracomunitario normalmente vestito che, visto che in famiglia siamo persone con carnagione che tende ad abbronzarsi molto facilmente, si è “accanito” verbalmente verso mia sorella (ripeto di 7 anni) sostenendo che fosse marocchina”. La denuncia arriva da una giovane, su un gruppo Facebook dedicato a Torre del Lago: “Mia madre molto gentilmente ha spiegato a quest’uomo che è solo questione di abbronzatura e che la famiglia è completamente viareggina. A quel punto insistendo si è avvicinato al viso di mia sorella e di mia madre (e da li ha sentito l’odore forte dell’alcol) intimandola di non dire bugie con fare arrogante e aggressivo e dicendole che mia mamma stava mentendo sulla nostra provenienza e con le dita picchiettava sulla spalla di mia mamma. A quel punto, sempre educatamente, mia mamma gli ha detto che doveva andare a casa e si è allontanata verso la bicicletta. Ma lui dopo poco è ritornato alla carica seguendole e tirando loro dei baci e mia madre si è trovata costretta a cambiare direzione più volte per non trovarselo poi sotto casa.  Tutto questo accaduto il 26 luglio verso le ore 22.00 sotto gli occhi di una piazza molto movimentata.
Possibile che non si possa passare una serata tranquilla con un gelato in pieno centro di Torre del Lago senza essere molestati?Il tutto con gli occhi spaventati della mia sorellina”.

No comments

*