Succede in pineta… al laghetto dei cigni: “Un uomo ha scavalcato la recinzione e ha portato via una pianta”

0

VIAREGGIO – “Ero nei dintorni del laghetto dei cigni con il mio cane e mi sono trovato ad assistere ad un episodio particolare”.

Il racconto è quello di un cittadino di Viareggio, che questa mattina, di buon’ora, era in pineta di ponente: “E’ arrivato un signore sui 50 anni, in bicicletta, l’ha appoggiata e ha scavalcato la recinzione. Io lo guardavo per vedere se era um malintenzionato verso gli animali.
Ma no il signore ( di aspetto italiano ) si è chinato e ha sradicato una pianta di fiori e poi  se l’è caricata nel cestino e se ne è andato. Forse era un regalo per la moglie? Mi sono trovato di fronte l ultimo dei romantici?” “Erano le 7.30 – aggiunge –  e in pineta c’eravamo solo io e il “fioraio”. Non lo ho brontalto, una volta ho brontolato uno che aveva due cani liberi e hanno azzoppato il mio e a momenti prendevo io le botte”. Intanto, dopo aver letto la notizia, Giuliano Bandoni delle Tartarughe Lente ha già presentato denuncia. “Non è per il valore, ma per principio – spiega:  li non si può entrare e tanto meno portare via quello che uno vuole, dietro a quelle piante c’è il lavoro di persone che lo fanno per amore del posto e della città, qui si dovrebbe dare e non rubare. Tengo a informare che come volontario e associazione che opera al decoro e alla sopravvivenza degli animali farò esposto tutte le volte che si riproporanno simili episodi. Ai malintenzionati: pensateci bene non crediate di non essere visti”.

No comments

*