Successo all’incontro dermatologia e psoriasi al Versilia

0

LIDO DI CAMAIORE – Grande successo per l’incontro organizzato da Briefing Studio, all’Ospedale Versilia a Lido di Camaiore che ha visto Medici Specialisti, Medici di Medicina Generale ed Infermieri confrontarsi sul tema integrazione Ospedale – Territorio in merito alle patologie dermatologiche e in particolare alla psoriasi. La psoriasi infatti è una malattia complessa che può presentare coinvolgimento cutaneo, ungueale e muscoloscheletrico.Una patologia che colpisce almeno 3 italiani su 100 e che presenta un decorso cronico caratterizzato da fasi di miglioramento o remissione, alternate da fasi di esacerbazione. La percentuale di pazienti psoriasici che sviluppano l’artrite psoriasica varia dal 6 al 42 %. Trattandosi di una malattia che richiede un approccio multidisciplinare il dottor Franco Marsili, Direttore della U.O. di Dermatologia della Ausl12 di Viareggio, responsabile scientifico dell’evento, ha affermato che momenti come questi sono fondamentali per un confronto e per la condivisione di strategie diagnostico – terapeutiche tra diversi professionisti che vedono la stessa malattia, ma da punti di vista diversi. Iniziative da incentivare in quanto in linea con la prospettiva in politica sanitaria di uno spostamento dell’attenzione dall’ Ospedale al Territorio, laddove il Medico di Famiglia e l’Infermiere a domicilio rappresentano il nucleo centrale di ogni forma di assistenza ed il paziente rimane integrato nella rete di affetti e di risorse umane in cui è abituato a vivere.

Riparte  martedi 28 ottobre 2014 il servizio di Segreteria e di Mediazione linguistico culturale per cittadini stranieri che si svolgeva presso l’ambulatorio della Croce Verde di Viareggio, in affiancamento ai medici dell’usl 12.  Il servizio, sospeso dal Comune di Viareggio a causa del dissesto e della mancanza di fondi,  riparte grazie all’azienda USL 12 di Viareggio che si è impegnata a sostenere il costo dei mediatori. “Siamo  molto soddisfatti – dichiara Vera Caruso Presidente della Crea – che il servizio, che rappresenta un presidio di salute importante, possa riprendere grazie all’interessamento di medici e dirigenti della USL 12 e grazie alla volontà del Direttore Generale Dott. Baldacchini,  non andrà  così disperso un patrimonio di professionalità rappresentata dai mediatori culturali della cooperativa C.RE.A che operano con impegno per contrastare l’esclusione sociale”.
Durante il 2014 sono ricorsi alle cure dell’ambulatorio 1331 stranieri dei quali 110 minori.
Il servizio riprenderà  con  il seguente orario:
martedi 9-12.30 ambulatorio adulti
giovedi 9-12.30 ambulatorio adulti
mercoledi 10-13 ambulatorio pediatrico
Gli operatori impegnati sono due, uno di madrelingua araba (area magreb e medio oriente), l’altra di madrelingua moldava (lingue rumene-russo-ucraina).

 

No comments