“Sul tavolo… il nulla”: nessun carico pendente in tutta Italia per il presidente di Sea

0

VIAREGGIO – “Nessun carico pendente, in nessuna Procura della Repubblica d’Italia”.  Tranne la nota vicenda – con querele reciproche – con Alice Lepore, per diffamazione. Ad informare gli organi di stampa è l’avvocato Fabrizio Miracolo, presidente di Sea che oggi, seduta stante,  ha chiesto “la testa” dell’ad Alessia Scappini per incompatibilità ambientale: “Sono il presidente, e avrebbe dovuto avere almeno la delicatezza di informarmi. I miei documenti, tra l’altro, erano tutti on line, li avevo forniti alla Sea prima che fosse formalizzato il mio incarico”.

“Sul tavolo, il nulla”, commenta Miracolo che nel suo studio legale ha steso i certificati su una scrivania, per mostrarli: “Hanno fatto una figura di… “.

Quanto alle ipoteche legali, pubblicate su Facebook da “navigatori”, che da fine anno hanno fatto scoppiare una “diatriba mediatica” sul noto social,  Fabrizio Miracolo conferma che si tratta di contenziosi vecchi, personali, e già sanati: “Risalgono al 2009, ne è passata di acqua sotto ai ponti”.

Sono poi ben sei i ricorsi presentati all’Anac, dove il “responso” è stata totale imparzialità, e nessuna segnalazione a presunte violazioni.

La richiesta di “visure” sul casellario giudiziario di Miracolo era nata da una delibera del Consiglio Comunale di Camaiore

No comments

*