Suona l’allarme, si precipita a casa e i malviventi armati di spranghe e piede di porco gli distruggono l’auto

0

MASSAROSA – Ancora crimine in azione nel comune di Massarosa. Dopo il colpo di ieri sera a casa di David Cupisti, il ristoratore viareggino che tornato dal lavoro ha trovato la sua abitazione devastata, con i ladri in fuga con un bottino di soldi, gioelli e Rolex, un altro furto è stato messo a segno sulle colline di Stiava.
“Due ragazzi dell’est, avranno avuto 25 anni, alti circa 1 metro e 70, magri, vestiti con tute da ginnastica nere/grigio scuro, cappellini e uno dei due aveva una bandana nera con disegni rossi, l’altro anche lui col volto coperto”, racconta la vittima che si trovava poco distante dalla sua abitazione quando ha sentito suonare l’allarme e, corso subito sul posto,  ha visto i malviventi in fuga a li ha inseguiti. Questi si sono fermati e tornati indietro armati di spranghe e piedi di porco, si sono accaniti sulla sua auto distruggendola e facendosi beffe di lui.
Il proprietario ha prontamente chiamato il 112 ma al loro arrivo i malviventi si erano dileguati nella boscaglia.

No comments