Tallio, buoni i risultati in centro e al deposito di Monteregoli

0

PIETRASANTA – I risultati dei campionamenti effettuati da GAIA spa nel centro di Pietrasanta e nel deposito di Monte Regoli che serve tutta la città, relativi ai giorni 15/16 e 17 dicembre, hanno dato una presenza di tallio ovunque vicina allo zero. In particolare, buoni i risultati per la zona della Fontanella dove lunedi saranno effettuate nuove analisi da parte di ASL per arrivare alla revoca dell’ordinanza di divieto tuttora in vigore.

Nella parte più a monte di Valdicastello, dopo che sono stati completati i lavori di sostituzione delle condotte di distribuzione delle acque da parte di GAIA spa,  sono iniziati anche i prelievi  di campioni dai rubinetti delle abitazioni. I primi risultati delle analisi effettuate dalla società di gestione non sono purtroppo buoni e si evidenzia  inizialmente una dato al di sopra dei limiti massimi raccomandati, anche se la concentrazione di tallio rilevata diminuisce nettamente con il passare dei giorni in conseguenza dello scorrimento di acqua non inquinata. I dati sono relativi ai giorni 15/16 e 17 dicembre.

“L’acqua che scorre nella rete idrica del paese non presenta più il tallio – ha dichiarato l’assessore Italo Viti – Il problema, in questo caso, è nelle tubature delle abitazioni. Lunedì prossimo GAIA farà una prova dopo aver messo  “in scarico” una decina di rubinetti di altrettante utenze domestiche e quindi effettuerà nuovi campionamenti. Nel frattempo verranno posizionate nuove fontane lungo la stradae al centro del paese per alleviare i disagi degli abitanti”

Per quanto riguarda  la parte bassa del paese, dove i prelievi diGAIA dai rubinetti avevano dato risultati favorevoli, sono state effettuate le controanalisi da parte di ASL. Su dieci campioni 9 hanno rilevato il tallio aldi sotto dei limiti raccomandati. In tre abitazioni vi sono stati invece lievi superamenti dei parametri batteriologici.

“Non è una situazione preoccupante, ed è  probabilmente dovuta ai lavori effettuati in queste ultime settimane per la sostituzione delle reti  – continua Viti –  Come ci riferisce l’azienda sanitaria locale, GAIA dovrà procedere  immediatamente con la clorazione. All’inizio della prossima settimana ASL ripeterà i campionamenti. L’auspicio è che tutto si possa risolvere nel giro di pochi giorni per consentire alle famiglie della parte bassa di Valdicastello di poter usufruire dell’acqua  a fini potabili ed alimentari  già durante le feste”.

 

No comments

*