Tallio e analisi, le precisazioni della Asl 12

0

VERSILIA – Tallio e analisi: è la Asl 12 a fornire le precisazioni, e lo fa con una nota che riportiamo integralmente:

“a) ritardi da parte della USL nella consegna ai diretti interessati dei risultati delle analisi delle urine.
L’Azienda USL 12, a seguito delle decisioni prese nel corso della riunione del 19 marzo 2015, ha cominciato dal 3 di aprile ad effettuare la consegna dei risultati analitici
Dell’avvio di tale attività è a conoscenza sia il Comitato di Valdicastello (vedi mail del 31 marzo 2015 ore 18.56) che il Comitato di Pietrasanta (vedi mail del 1 aprile ore 14.54).
La consegna dei risultati avviene previa chiamata telefonica ai diretti interessati che possono recarsi alla USL nei giorni indicati.
Come più volte richiamato negli incontri del gruppo di lavoro “Studio epidemiologico” (di cui fanno parte anche i Comitati), la predisposizione dei risultati analitici è un lavoro di estrema delicatezza in quanto – per motivi di privacy – i rapporti di prova inviati dal LSP (Laboratorio di Sanità Pubblica) di Siena all’Azienda USL 12 non riportano il nome e cognome dell’assistito, ma sono identificati con un codice numerico. Tramite questo, il personale del Dipartimento della Azienda USL autorizzato al trattamento di dati sanitari sensibili, deve ricollegare il codice del campione ai dati dell’assistito e predisporre la risposta individuale. Per evitare errori e scambi di persona, questa procedura, necessariamente manuale, è sottoposta ad un doppio controllo.
I risultati delle analisi non sono inviati per posta, ma sono consegnati a mano da personale sanitario, che può fornire eventuali spiegazioni, per avere la certezza di avvenuto ricevimento delle analisi da parte dei diretti interessati.
Per coloro che non rispondono ai ripetuti solleciti telefonici (almeno due), stiamo valutando l’opportunità di un invio postale dei risultati con raccomandata A/R. 
Alla data odierna sono state approntate n. 250 risposte analitiche e buona parte di queste (200) è già stata ritirata dagli interessati. I risultati saranno consegnati secondo ordine di arrivo dei campioni (quindi prima ai cittadini di Valdicastello e poi a quelli di Pietrasanta)
b) mancata comunicazione ai Comitati della liste delle persone contattate per la consegna dei risultati. Alla data odierna il numero delle persone che ha già consegnato le urine è di circa 750 soggetti. Una parte di questi utenti non fa parte di nessuno dei due Comitati.
I dati anagrafici delle singole persone cui sono già stati consegnati i risultati o quelle già contattate per il loro ritiro non possono essere comunicati ai Comitati in quanto dati sensibili.
c) mancata risposta chiara definitiva e certa sulla disponibilità dei risultati. Per quanto attiene la tempistica, si fa presente che la stessa (4 mesi) è indicata nella delibera che recepisce l’accordo di programma, firmaato il 2 febbraio. Questo Dipartimento prevede di rispettare la scadenza.
d) osservazione in merito all’analisi sui capelli. Lo studio epidemiologico (al momento al vaglio del Comitato etico di Area Vasta Nord Ovest), al cui testo hanno contribuito, per la parte laboratoristica, il Laboratorio di Sanità Pubblica di Siena e CNR, prevede  che le analisi siano fatte sia da CNR di Pisa che dal LSP della USL 7 di Siena.
Ogni laboratorio effettuerà 308 analisi, come chiaramente scritto a pag. 30 del progetto di studio. A questi numeri deve aggiungersi una quota aggiuntiva del 10% (per ogni laboratorio) finalizzata ad un confronto sulle metodiche analitiche. Ne deriva che ogni laboratorio effettuerà non meno di 339 analisi.

I risultati di entrambi i laboratori saranno sottoposti ad analisi statistica secondo i criteri definiti nel progetto di studio epidemiologico, la cui bozza di testo definitivo è stata sottoposta a tutto il Gruppo di lavoro (e quindi anche ai rappresentanti dei Comitati che ne fanno parte) con richiesta di contributi/integrazioni nel periodo 3 aprile – 13 aprile 2015 (vedi 12 mail intercorse tra i componenti del GdL).

Dopo tale data il documento è stato inviato agli uffici USL competenti per l’inoltro al Comitato etico di Area Vasta.

Per quanto attiene la comunicazione sulla indisponibilità alla consegna dei campioni di capelli, questo Dipartimento, in accordo con il Sindaco di Pietrasanta, si rende disponibile a convocare una nuova riunione del Gruppo di lavoro”

No comments

*