Tempesta di vento del 5 marzo: da lunedì attivo in Comune lo sportello per la consulenza ai cittadini

0

PIETRASANTA – Per rilevare l’entità dei danni subiti da cittadini e imprese e quantificare le spese sostenute o da sostenere per riparare i danni causati dalla tempesta di vento del 5 marzo, l’Amministrazione ha già messo a diposizione i modelli delle schede regionali (per privati e titolari di aziende) che possono essere compilati direttamente dai soggetti interessati e presentati al protocollo del Comune entro il 3 aprile 2015. L’assessore all’Urbanistica Rossano Forassiepi ha costituito uno specifico Sportello per la consulenza alla compilazione delle schede ricognitive che sarà aperto al pubblico dal prossimo lunedì, presso gli uffici dislocati all’ex Ospedale. Lo Sportello sarà coordinato dall’architetto Eugenia Bonatti (0584 795318) con la collaborazione dell’ingegner Lorenzo Bertuccelli (0584 795303) e della funzionaria amministrativa Piera Barberi (0584795383). A loro i cittadini potranno rivolgersi il lunedì, mercoledì e venerdì, dalle ore 9,30 alle 12,30. Oltre al lavoro di consulenza, l’Ufficio provvederà alla verifica e all’elaborazione dei dati relativi alla ricognizione dei danni da inviare alla Regione Toscana entro il 14 aprile 2015. Lo Sportello sarà integrato dalla presenza di rilevatori volontari che, sotto la direzione del responsabile, effettueranno campagne di rilievo dei danni direttamente sul territorio basandosi sulla cartografia delle zone particolarmente colpite già elaborata dall’ufficio Urbanistica. Al fine di agevolare il lavoro di compilazione delle schede suddivise rispettivamente in scheda B per privati cittadini e scheda C per aziende, si rammenta che per lavori già effettuati dovranno essere presentate le relative fatture. Per lavori ancora da effettuarsi occorre essere in possesso di un preventivo di spesa, oltre alla documentazione fotograficarelativa all’immobile, necessaria in ogni caso, assieme ad ogni altro documento ritenuto utile per la valutazione complessiva dei lavori.La scheda non ha bisogno di asseverazione di tecnici, ma soltanto di una dichiarazione del proprietario. Le schede di ricognizione non costituiscono al momento un immediato risarcimento, ma l’Amministrazione Comunale ritiene assolutamente necessaria e importante la compilazione dei suddetti moduli: in tal modo si quantifica precisamente la stima dei danni subìti, pronti per quando sarà soddisfatta la reiterata richiesta di contributi che l’Amministrazione da giorni sta effettuando nei confronti della Regione e dello Stato. “In questo momento, in cui i nervi sono stati messi a dura prova per tutti, ma soprattutto per chi ha subito i maggiori danni e disagi – afferma l’assessore ai lavori pubblici Rossano Forassiepi – l’Amministrazione mette in atto ogni possibile provvedimento che possa fornire un supporto ed un aiuto al cittadino, che, ora più che mai, non deve essere lasciato solo”.

Questa mattina una squadra di Vigili del Fuoco è entrata in azione alla Casa Vacanze della UILDM in via della Libertà a Focette. Molte piante di pino, infatti, sono cadute sulla struttura causando notevoli danni. Adesso, tolte le piante, sarà possibiole una valutazione più approfondita. La speranza è che la Casa Vacanze possa erogare i proprio servizi anche nella prossima estate.

No comments

*