Tenta di lanciarsi nel vuoto da 70 metri: pisano bloccato e salvato dalla Polstrada sulla Bretella

MASSAROSA – Tenta di lanciarsi nel vuoto da 70 metri: bloccato dalla Polstrada sulla Bretella

Un uomo di 52 anni ha tentato di lanciarsi da un viadotto sull’A/11, nei pressi di Massarosa, ma è stato bloccato dalla Polizia Stradale di Lucca e da alcuni automobilisti accorsi in suo aiuto. Questi ultimi hanno subito lanciato l’allarme poiché avevano notato che lui, dopo aver lasciato la sua auto in una piazzola, era oltre il guard-rail e minacciava di buttarsi sotto.

Alla centrale operativa della Polstrada la segnalazione è giunta incompleta, poiché chi l’ha notato per primo non era del luogo e non conosceva il nome del viadotto. Sono state catapultate in zona due pattuglie della Sottosezione di Viareggio che, comunque, dalle poche informazioni ricevute sono riuscite a capire che si trattava del Bringhetta, alto in quel punto circa 70 metri.

I poliziotti sanno che in queste situazioni ogni secondo è prezioso e, giunti sul posto in un baleno, si sono dati da fare insieme ai soccorritori per calmare l’uomo, visibilmente confuso. Si sono avvicinati, ma lui era molto agitato e ha cercato di allontanarsi per farla finita. Loro però non si sono scoraggiati e, oltre a segnalare con le bandierine rosse il pericolo ai mezzi che giungevano, hanno pure cercato di catturare la sua attenzione facendolo parlare del più e del meno, per farlo desistere dal suo proposito suicida. Gli agenti, comportandosi da psicologi della strada, hanno gestito con successo quella situazione a rischio.

Infatti, dopo alcuni interminabili minuti, lui si è allontanato dal ciglio del viadotto e ha recuperato lucidità, confidando ai soccorritori di essere malato. A quel punto l’uomo, residente a Pisa, è stato condotto all’ospedale Versilia di Lido di Camaiore, ove si è appreso dai familiari che soffriva di depressione.

Dall’inizio dell’anno le pattuglie della Polstrada in Toscana hanno effettuato 6.384 interventi di soccorso.