Tenta una rapina, scappa e viene preso: in manette spacca il vetro della Gazzella

0

TORRE DEL LAGO – Nella serata di ieri i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Viareggio hanno arrestato in flagranza di reato Gheorghita Romila, disoccupato del ’90, residente in Italia senza fissa dimora, pregiudicato, poiché ritenuto responsabile di tentata rapina, danneggiamento aggravato e resistenza a pubblico ufficiale.

Nel tardo pomeriggio di ieri il 24enne veniva sorpreso dai proprietari all’interno di un’abitazione sita in Torre del Lago. Una volta scoperto il cittadino rumeno aggrediva uno dei proprietari ed un vicino accorso in soccorso.  L’aggressione aveva termine solo grazie al tempestivo intervento di un equipaggio impegnato in un servizio di controllo del territorio. I militari riuscivano a bloccare il Romila  nonostante la violenta resistenza opposta dallo stesso, resistenza che rendeva necessario l’intervento di altre 2 pattuglie di Carabinieri.  A seguito della colluttazione uno dei proprietari, il vicino di casa ed un militare operante venivano trasportati presso l’ospedale unico Versilia di Lido di Camaiore ove venivano rispettivamente riscontrati affetti da frattura della base del metacarpo, trauma arcata sopraccigliare e regione periorbitaria sinistra ed infine trauma ginocchio destro e sinistro e mano destra e sinistra. Le prognosi sono rispettivamente di 35 giorni per il primo e 5 giorni per gli altri. Inoltre una vettura di servizio è stata danneggiata a causa dei violenti calci sferrati dal Romila ad un vetro laterale nel vano tentativo di darsi alla fuga. L’arrestato veniva ristretto nelle camere di sicurezza della Compagnia di Viareggio a disposizione della competente Autorità Giudiziaria e, processato questa mattina a Lucca, si è beccato una condanna a 4 anni e 8 mesi da scontare in cella.

No comments

*