Torna alla Versiliana il Versilia Classica+Jazz Festival diretto da Igor Raykhelson, il ponte culturale dell’estate 2014 tra Versilia e Russia

0

PIETRASANTA – Reduce dal successo del grande concerto di debutto “Vita e Morte di Carmencita” con l’orchestra moscovita di Igor Butman, il maestro Igor Raykhelson, pianista e compositore contemporaneo americano di origine russe, torna a proporre in seno alla collaborazione con la Fondazione La Versiliana, 4 concerti di cui saranno protagonisti i migliori talenti russi della musica classica.

Dal 24 al 27 agosto lo spazio del Caffè della Versiliana accoglierà infatti gli appuntamenti del Festival Versilia Classica + Jazz dove tra i pini cari a D’Annunzio risuoneranno le  più celebri composizioni di autori classici tra cui Rachmaninov, Liszt, Beethoven, Franck e Brahms interpretate dai migliori musicisti russi.

Protagonisti dei concerti saranno  Aleksander Knyazev, Andrei Korobeinikov, Vadym Kholodenko, Igor Raykhelson e Ekaterina Astashova, oltre al prestigioso  Quartetto Borodin a cui sarà affidato il gran finale della rassegna.

Il Versilia Classica+Jazz Festival è un piccolo gioiello a cui Igor Raykhelson, ideatore e direttore artistico del Festival, pianista e compositore contemporaneo dotato di grande talento, conosciutissimo negli Stati Uniti, ha voluto dar vita grazie alla collaborazione della Fondazione La Versiliana, proprio nell’anno del turismo Italia-Russia. Realizzato con il supporto dell’importante festival Moscow Nights, Versilia Classica + Jazz, intende essere un esempio non solo di contaminazione musicale, dove il romanticismo del grande repertorio classico si contamina con il Jazz, ma anche un momento per celebrare autori classici e i più grandi interpreti internazionali. I concerti allo Spazio Caffè avranno inizio domenica 24 agosto: si potranno ascoltare tre sonate di raffinata  bellezza di Rachmaninov, Shostakovich e Franck affidate al carisma e al virtuosismo di uno dei maggiori violoncellisti dei nostri giorni, considerato il vero erede di Rostropovič,  Aleksander Knyazev, numero 1 in Russia, che si esibirà insieme al giovane e talentuoso pianista ventottenne Andrei Korobeinikov che a venti anni aveva già vinto oltre 20 premi in vari concorsi in Russia, Stati Uniti, Italia, Portogallo, Paesi Bassi, Gran Bretagna.

Lunedì 25 agosto Knyazev sarà ancora protagonista, questa volta insieme a Igor Raykhelson e Ekaterina Astashova, reduce quest’ultima dal successo della sua applauditissima esibizione sul palco della Versiliana con Vita e Morte di Carmencita e compagna nella vita oltre che sul palco di Igor Raykhelson. In programma non solo musica dei compositori classici:  oltre a brani scelti da Brahms e Rackmaninov si potrà ascoltare anche una composizione dello stesso Raykhelson.

Martedì 26 agosto il pianoforte sarà il protagonista dell’intera serata. Il pianista ventottenne Vadym Kholodenko pianista1° premio al concorso internazionale Van Cliburn di Forth Worth – Texas 2013 si esibirà in un recital che regalerà al pubblico intense emozioni su musiche di Brahms (Sette fantasie) Liszt ( invocazione dalle “Armonie poetiche e religiose” , Medtner ( le “Fiabe )  e Balakirev (sonata in Sib). Un’occasione imperdibile per assistere concerto pianistico di grande livello in un ambiente naturale di indiscusso fascino.

Mercoledì 27 agosto il gran finale sarà affidato a uno dei quartetti d’archi più longevi e più prestigiosi del mondo, il Quartetto Borodin. Formato nel 1945 da studenti del Conservatorio di Mosca, il Quartetto di Borodin è considerato un punto di riferimento anche per la sua particolare affinità con il repertorio russo e dello stretto rapporto musicale avuto con Shostakovitch. Il Quartetto Borodin si esibirà su musiche di Beethoven, Raykhelson e Franck

I biglietti per i concerti possono essere acquistati presso la biglietteria della Versiliana ( Viale Morin, 16- Marina di Pietrasanta) e in tutti i punti vendita Ticketone. Info 0584 265757 . Posto Unico 10 Euro ( www.laversilianafestival.it) . Inizio concerti  ore 21.30

No comments

*