Torna l’aperitivo mediceo a Seravezza

0

Dopo aver parlato di semi e di piante officinali, questo terzo appuntamento dell’Aperitivo Mediceo cambia rotta dirigendosi verso sapori forti: peperoncini ed insaccati. Elso Bellandi svelerà i segreti, non proprio tutti, dei prodotti di filiera del “Podere Le Pianacce”.

Così, mercoledi 23 luglio ore 18.30 presso i giardini del Palazzo Mediceo di Seravezza, potremo sapere come viene al mondo il mitico Biroldo della Garfagnana presidio Slow Food, la mondiola, il salame podere, la pancetta e la guancia. Conosceremo più da vicino il “Prosciutto Bazzone” anche questo presidio Slow Food. Il pane, usato per la degustazione gratuita che sarà servita a fine incontro, non è un pane qualsiasi: lievito madre, farine biologiche, forno a legna. A produrlo è il Panificio Folini di Azzano Seravezza che spiegherà la storia della straordinaria “Focaccia del Cavatore”. Fabrizio Diolaiuti, ideatore e conduttore dell’aperitivo Mediceo poteva fermarsi anche qui, ma così non è. Nella giornata dei sapori forti non poteva mancare il peperoncino. Massimo Biagi, il più grande collezionista di peperoncini al mondo, illustrerà alcuni particolari esemplari provenienti dalla sua  collezione di oltre 1.500 varietà gelosamente custodita presso l’azienda Carmazzi, rappresentata dal suo titolare Marco Carmazzi.

All’appuntamento non mancherà Gianluca Domenici Editore: Versilia Gourmet -Paspartu- chicchi di Riso. Il commento o meglio il condimento musicale sarà a cura di Dino Mancino, pianista di Giorgio Panariello e del programma “L’Impallato” condotto da Andrea Buscemi su Canale 50.

No comments

*