Tra vento e salsedine… Viareggio flagellata dalla tempesta

0

VIAREGGIO – ( di Letizia Tassinari ) – Viareggio e tutta la costa della Versilia, come il resto della Toscana, flagellata dal maltempo. Il vento,  ovest nord ovest, ha soffiato a 38 nodi, pari a 70 chilometri all’ora, e il mare mosso, forza 5,  si è spinto sulla spiaggia, sommergendola con le onde. In piazza Mazzini, sul Belvedere delle Maschere, il pennone che ospita ancora la bandiera blu, per fare posto, a giorni, a quella del Carnevale, è rimasto piegato su se stesso sotto la furia della tempesta. Una giornata da lupi, con l’allarme caduta alberi e il viale dei Tigli chiuso al traffico, mentre la Guardia Costiera viareggina, diretta dal comandante Davide Oddone, ha intensificato i controlli tra gli ormeggi in Porto,  con i marinai in divisa blu impegnati nella ricognizione delle barche, anche sul Canale Burlamacca, al fine di verificare che non vi fossero criticità particolari. Stessa situazione a Massa Carrarara, con vento anche più forte, dove i militari dell Capitaneria agli ordini del Capitano di Fregata Domenico Loffredo sono stati impegnati in analogo lavoro di controllo. Uno spettacolo della natura, tra vento e salsedine, nuvole e, questa mattina, spicchi di azzurro con tanto di arcobaleni… che ha spinto gli amanti della fotografia, come chi scrive, a immortalare in un clic la magia del mare in tempesta. A Pisa il vento ha però provocato un ferito: un turista brasiliano di 65 anni e’ stato infatti ricoverato in prognosi riservata dopo essere stato travolto, in piazza dei Miracoli da un’insegna pubblicitaria che si e’ staccato dal supporto. L’insegna, che pubblicizza la mostra dello scultore Igor Mitoraj, ha colpito alla testa il malcapitato e gli ha fatto perdere momentaneamente i sensi. Immediatamente soccorso dal personale dell’Opera Primaziale e poi dal 118, il turista e’ stato trasferito al pronto soccorso in codice rosso. Sempre nel pisano, un 64enne di Lari, e’ morto in uno scontro frontale avvenuto a Pontedera mentre la citta’ era sotto un violento temporale. L’urto ha coinvolto una Mercedes Ml e una Fiat 600 che procedeva nella direzione opposta ed e’ stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco per liberare il conducente dell’utilitaria rimasto intrappolato nell’abitacolo e deceduto poco dopo il suo arrivo in ospedale.

 

No comments

*