Trascinato dalle onde a 1 miglio dalla costa, surfista salvato dalla vedetta

0

LIDO DI CAMAIORE – ( di Letizia Tassinari ) – L’allarme al numero blu della Guardia Costiera l’ha dato un cittadino, Umberto Davini, che stava passeggiando sul pontile di Lido di Camaiore e ha notato un surfista in difficoltà al largo. Immediato l’intervento dei mezzi della Capitaneria di Porto che hanno lasciato gli ormeggi e si sono diretti sul  posto, sfidando le onde. Localizzato a circa un miglio dalla costa, dove la corrente lo aveva trascinato, il surfista è stato imbarcato sul gommone dai marinai in divisa blu e portato a riva dove aveva lasciato i suoi effetti personali. Storia a lieto fine, fortunatamente, e nessuna conseguenza sanitaria. Sono stati veri e propri attimi di paura, il vento da nord, infatti, non permetteva al surfista di rientrare  e solo grazie all’intervento dei militari agli ordini del Capitano di Fregata Davide Oddone la vicenda non si è trasformata in tragedia. Gli apparati radar di bordo alla motovedetta sono stati di ausilio a rintracciare il naufrago, un 39enne viareggino, L.P. le sue iniziali,  Come sempre il 1530, numero di emergenza, gratuito, salva le vite.

No comments

*