Troiso (VVV) contro i dirigenti comunali: “Più fatti concreti e meno documenti fini a se stessi”.

0

Necessario che sia presentata al consiglio comunale una proposta dirigenziale che contenga le decisioni da assumere in materia di società partecipate posto che, come sottolinea la relazione del Ministero dell’economia e delle finanze, rappresentano la piaga del nostro bilancio. Una proposta che viene lanciata dal consigliere de la lista civica “Viva Viareggio Viva”, Luigi Troiso.

“A tale riguardo – spiega il membro del partito di maggioranza – rilevo che il dirigente Santoro non ha predisposto alcunché relativamente, ad esempio,alla Viareggio Patrimonio che gestisce i tributi oltre che altri servizi: dottor Santoro, a quando le proposte ? Siamo tutti lieti che lei abbia fatto un lavoro certosino da ragioniere “detective” che scova le irregolarità, ma quando ci presenta le proposte dirigenziali in merito ?”.
Altro argomento di cui non si conosce l’attività dell’ente, è la gara delle azioni Viareggio Porto/ Ferragamo su “cui invito il sindaco, che nomina i dirigenti, a dare una tempistica a Santoro affinché proceda celermente ed informi il consiglio comunale”.

“Caro sindaco – conclude Troiso – è vero che la grave situazione debitoria non è responsabilità di questa giunta e viene dal passato, ma questa amministrazione deve pretendere dai propri dirigenti delle proposte di atti che consentano al consiglio comunale di risanare la situazione finanziaria.
Caro sindaco, a quando l’ avvocatessa Iascone, da te voluta dirigente dell’avvocatura, presenterà al consiglio comunale una relazione contenente le azioni legali intraprese per il recupero crediti nei confronti di GAIA, SEA, MOVER e quant’altri ?”.

No comments

*