Troppe risse, il questore Cracovia chiude il “Baronette” a Lido di Camaiore

0

Tolleranza zero del Questore di Lucca, Claudio Cracovia, nei confronti dei locali dove si verificano situazioni che mettono in pericolo l’ordine e la sicurezza pubblica.

Nella giornata di ieri è stato notificato il provvedimento di sospensione dell’autorizzazione amministrativa per 15 giorni ai sensi dell’articolo 100 del Tulps al legale rappresentante del “Baronette” di  Lido di Camaiore.

Il provvedimento della massima carica della Questura lucchese  è stato determinato dal verificarsi di due distinti episodi  di risse che hanno coinvolto giovani avventori del  locale ed in entrambi i casi alcuni ragazzi sono finiti in ospedale per le ferite riportate.

Il locale in questione è già stato destinatario di ben tre analoghi provvedimenti per fatti che hanno compromesso l’ordine e la sicurezza pubblica.

In considerazione della ormai avviata stagione estiva, che richiama una più vasta clientela in tutto il territorio della Versilia, la tolleranza è zero verso ogni situazione che possa mettere a rischio la sicurezza pubblica. Saranno pertanto posti in essere tutti gli strumenti atti a preservare l’ordine pubblico e la sicurezza pubblica, avvisano dalla Questura,  ma anche a produrre un effetto dissuasivo su soggetti pericolosi, i quali vengono privati, da un lato del luogo abituale di aggregazione e dall’altro sono avvertiti della circostanza che la loro presenza in detto luogo è oggetto di attenzione da parte delle autorità preposte e garantire in questo modo il normale svolgimento della vita collettiva.

No comments