Turismo, albergatori riuniti: “Parola d’ordine, sinergia”

0

LIDO DI CAMAIORE – Un nuovo approccio al modo di fare turismo e una inedita sinergia tra le categorie nel promuovere il marchio Lido di Camaiore sul mercato. Questi gli obiettivi lanciati dall’Associazione Albergatori Lido di Camaiore nel corso della prima assemblea del nuovo Consiglio Direttivo, insediatosi nel mese di ottobre. Un incontro partecipatissimo quello che si è svolto a Villa Ariston nel primo pomeriggio di ieri (venerdì 12 dicembre) di fronte ad una platea di circa 50 albergatori. Una presenza massiccia dei titolari e gestori di strutture ricettive lidesi riuniti per stabilire le linee guida dell’associazione per i mesi a venire.

“C’è bisogno di aria nuova e di metodi di lavoro concorrenziali: non è una scelta ma una necessità che la globalizzazione e le regole del mercato di oggi ci impongono per restare competitivi” – ha spiegato la neo-presidente degli Albergatori Maria Bracciotti.

La parola d’ordine è sinergia: già avviata una collaborazione strettissima con l’Associazione dei Balneari che si concretizzerà nelle prossime settimane, in attesa di estendersi a tutte le categorie del territorio lidese.

“I primi passi sono già stati mossi” – ha annunciato Bracciotti. “Grazie ad un lavoro collettivo di autofinanziamento, puntiamo alla realizzazione di eventi e iniziative di richiamo e alla promozione del territorio attraverso un piano di comunicazione condiviso.”

Presente alla lunga assemblea anche il sindaco di Camaiore Alessandro Del Dotto e l’assessore al turismo Carlo Alberto Carrai, che hanno mostrato interesse per i progetti presentati. Nell’occasione il primo cittadino si è impegnato apertamente a non introdurre neppure per il 2015 la tassa di soggiorno, annuncio accolto con vistosa soddisfazione da parte di tutti gli operatori turistici presenti.

“La grande (e inaspettata) partecipazione di albergatori e l’intervento dell’amministrazione comunale – ha concluso Bracciotti a margine dell’assemblea – ci fanno ben sperare in un pronto risveglio delle categorie per il rilancio della nostra riviera e dell’industria del turismo”.

 

No comments

*