Uccise la nonna, condannato a 16 anni: il legale annuncia il ricorso in Appello

0

LIDO DI CAMAIORE – E’ stato condannato alla pena di 16 anni di carcere dal giudice del tribunale di Lucca, dottor Giuseppe Pezzuti, in rito abbreviato. Enrico Formisano, 50 anni,  dopo aver preso a botte la nonna, era stato accusato di averla uccisa. L’ anziana, 103 anni,  Concetta Conte, era infatti morta dopo due settimane. Il pubblico ministero, dottoressa Elena Leone, aveva chiesto 20 anni, ma il giudice ha riconosciuto la semi infermità mentale dell’imputato. Il triste fatto di croncaca risale all’agosto dello scorso anno, quando sul posto, nell’abitazione a Lido di Camaiore, arrivarono i Carabinieri che arrestarono il nipote, che fu ricoverato nel reparto di psichiatria diretto dal professor Mario Di Fiorino. Il legale dell’omicida, avvocato Gabriele Parrini, ha annunciato il ricorso in Appello per derubricare l’omicidio da volontario a preterintezionale.

 

 

No comments

*