Ultimi due appuntamenti a Marina di Pietrasanta con “A Focette racconta”

0

FOCETTE – Paolo Ruffini nel salotto dell’amico Massimiliano Simoni. L’ecclettico attore, conduttore e scrittore è il super-ospite della “puntata” in programma venerdì 8 agosto (inizio ore 21.30) del nuovo salotto promosso ed organizzato da Artitaly in collaborazione con l’associazione Pro Focette e 7Gold allestito nella centralissima Via Tripoli. Per Ruffini, che ad ottobre tornerà nelle sale cinematografiche con il suo nuovo film “Tutto molto bene”, il secondo alla regia, dopo il successo straordinario al botteghino di “Fuga di Cervelli”.

E’ un legame speciale quello che Paolino ha con la Versilia ed in particolare con Massimiliano Simoni che lo aveva voluto, quando era alla guida del Festival, alla conduzione degli Incontri al Caffèdella Versiliana. Gli spunti ed i temi per una chiacchierata con Paolino non mancano a partire proprio dall’ultima conduzione dei David di Donatello e da quella battuta sulla “Topa” di Sofia Loren fraintesa e mal raccolta da una parte del pubblico. Un legame particolare con la Versilia lo ha anche Fabrizio Moretti. Il noto mercante d’arte, frequentatore dei salotti serali di Piero Chiambretti è l’altro grande ospite della serata. Insieme a loro il giornalista de “Il Corriere della Sera”, Marco Gasperetti. Conduce Francesco Borgonovo, capo redattore di “Libero” ed autore.

E’ un legame veramente speciale quello che aveva legato anche Giancarlo Bigazzi alla Versilia e alla Bussola dove ha vissuto e trascorso molti periodi della sua straordinaria vita. A ricordare la sua grandezza e le suecanzoni nel salotto di “Focette RacConta” in agenda sabato 9 agosto (inizio ore 21.30) la produttrice discografica Mara Maionchi che bene conosceva Giancarlo; l’artista, pittore, creativo ed art director, Luciano Tallarini che ha curato l’immagine e le copertine di alcuni dei più importanti cantanti italiani ed internazionali; Mario Falagiani, autore discografico e stretto collaboratori di Bigazzi e la moglie, Gianna Albini a cui sono affidati i ricordi più privati ed intimi. Fra i successi discografici di Bigazzi, la cui fertilità artistica è durata oltre un quarantennio creando canzoni memorabili, si ricordano Rose Rosse, Montagne Verdi, Ti Amo, Gloria, Gente di Mare, Bella Stronza, Si può dare di più. Ha vinto anche un Oscar per le musiche di “Mediterraneo” di Tornatore.

No comments

*