Un centro di accoglienza per profughi in piazza Sant’Antonio? Santini: “No assoluto”

0

VIAREGGIO – L’edificio che attualmente ospita il Comando della Polizia Municipale di Viareggio, in piazza Sant’Antonio , prossimamente centro per profughi? La voce circola, e a quanto si mormora sarebbero i Frati Minori interessati alla realizzazione. E, vox populi vox Dei, dicitur anche che tra i residenti sia già iniziata una raccolta firme per stoppare la “faccenda”.

“No a qualsiasi, seppur minima idea e pensiero, di alloggiare nuovi ulteriori immigrati a Viareggio, e tanto più in piazza Sant’Antonio”, tuona Alessandro Santini di Forza Italia: ” No netto e assoluto a qualunque progetto di nuova accoglienza che riguardi il sociale e immigrati. Viareggio e’ già piena e non ne può più. Viareggio ha già dato con numerosissimi immigrati legali portati attraverso Ministero dell Interno e Prefettura. Viareggio e’ stracolma di immigrati illegali che creano problemi di delinquenza, spaccio droga e criminalità. Di più Viareggio non può e non deve dare. La situazione e’ già al limite e i cittadini sono già all’esasperazione. Quindi chi di dovere smentisca le voci sulla possibile istituzione di un nuovo centro accoglienza in Piazza Sant Antonio. Non e’ possibile ora e non sarà più possibile in futuro tollerare nuovi arrivi di immigrati extracomunitari che mettano in serio rischio l’ordine pubblico.
Dobbiamo sempre essere vigili ed impedire tali progetti che purtroppo la città di Viareggio non si può più permettere. Il sociale ha già fatto e sta già facendo tanto se non troppo per una città medio piccola come Viareggio di 64 mila abitanti. E’ giunto il momento di pensare di più a Viareggio e ai viareggini, da troppo tempo messi da parte e dimenticati per tutelare con più facilità e buonismo immigrati ed extracomunitari. Prima si difenda e si tuteli il Viareggino e tra qualche decennio saremo in grado di poter aiutare anche gli immigrati.Nessuno può insegnare ai viareggini come fare integrazione e accoglienza, i viareggini ne sono maestri, sempre disponibili ad aiutare e soccorrere.Ma il troppo stroppia veramente, quindi basta. Che non si pensi nemmeno o si studi anche la minima possibilità di accogliere nuovi immigrati. Ora la priorità e la precedenza va agli italiani viareggini”.

No comments

*