Una riduzione del 50% a coloro che lavoreranno a favore della Comunità

0

MASSAROSA – Se impiegherai parte del tuo tempo per svolgere  lavori  o servizi  a favore della Comunità, pulendo strade o piazze, imbiancando le aule delle scuole o facendo  piccole riparazioni, in cambio avrai  la riduzione del 50% su  un tributo comunale (Tari o Tasi) se sei un cittadino o  un contributo se sei un’associazione.

Questa la straordinaria opportunità che i cittadini, le associazioni o i gruppi sportivi del comune di Massarosa, avranno a seguito dell’approvazione del regolamento per l’istituzione e la gestione del servizio civico volontario.

“Un’innovativa formula che permetterà di  ottenere  il  triplice risultato- spiega il sindaco Franco Mungai- di  avere un territorio maggiormente curato,  sgravare le famiglie dal carico fiscale e  rafforzare il senso di appartenenza alla nostra  Comunità.

Verrà istituito un albo della Cittadinanza Attiva  al quale i cittadini e le associazioni potranno iscriversi, rendendosi così disponibili per interventi  su beni comunali o servizi  che andranno dallo sfalcio e pulizia dei parchi pubblici e delle aiuole, delle  strade,  delle piazze e dei marciapiedi, fino a lavori di piccola manutenzione ordinaria di scuole e attrezzature sportive.

In pratica- prosegue- l’Amministrazione predisporrà  piani di intervento, fornendo  i dispositivi di sicurezza  o piccole attrezzature che potranno essere  messe a disposizione da Aziende attraverso sponsorizzazioni e  vigilando poi  sulla corretta esecuzione dei lavori. In cambio il cittadino  otterrà  una riduzione, pari al 50% di uno dei tributi comunali, mentre le associazioni avranno diritto ad un contributo che verrà erogato dall’Amministrazione”.

I cittadini che svolgeranno il servizio saranno preventivamente formati e  assicurati a cura e spese dell’Amministrazione  comunale sia per la responsabilità civile verso terzi che  per gli infortuni, mentre le associazioni  dovranno provvedere  a propria cura agli adempimenti assicurativi necessari.

“Stiamo ancora valutando tecnicamente –  conclude il segretario generale  Luca Canessa-  quale sarà il tributo comunale sul quale applicare la riduzione che non dovrà essere simbolica ma concreta e tradursi in un  consistente risparmio per le famiglie”

No comments

*