Una storia di musica e cultura vegana: Paola Maugeri ospite al Caffè

0

MARINA DI PIETRASANTA – La conduttrice televisiva e radiofonica, giornalista ma anche autrice di due libri sulla cultura e l’alimentazione vegana, Paola Maugeri si racconterà al Caffè della Versiliana sabato 16 agosto alle 18.30 nella rubrica della scrittrice Flavia Piccinni “Donne che dovresti conoscere”

L’incontro ripercorrerà gli esordi in Sicilia, in piccole televisioni locali, di quella che è diventata una delle più conosciute e amate vj della storia di Mtv, nonché Italia Uno e La7.

Vegana da oltre trent’anni, ha raccontato la sua storia in due libri, entrambi pubblicati da Mondadori: ne “La mia vita a impatto zero” ha svelato il suo anno trascorso senza utilizzare corrente e acquistando il meno possibile, mentre nel recente “Las Vegans – le mie ricette vegane sane, golose e rock” ha condiviso le sue ricette, rigorosamente vegane, più riuscite.

Nella sua carriera Paola Maugeri ha intervistato oltre 1000 musicisti, fra cui U2, Roxette, Bryan Adams, Coldplay e Ozzy Osbourne. La sua conoscenza della musica è tale da averle fatto meritare il soprannome di “WikiPaola”. Adesso conduce su Virgin Radio il programma di storia musicale cult “Longplaying Stories”.

Se dietro ogni grande uomo c’è una grande donna… cosa c’è dietro una grande donna? Con “Donne che dovresti conoscere” –  la rubrica del Caffè della Versiliana curata dalla scrittrice e giornalista Flavia Piccinni –  si possono scoprire le storie che si nascondono dietro le attrici, le scrittrici, ma anche le donne di spettacolo di cui avremmo sempre voluto sapere di più.

La rubrica, inaugurata con Piera dagli Esposti il 12 luglio, riprende adesso per portare sul palco del Caffè della Versiliana nei giorni più caldi e frequentati del calendario quattro importanti donne.

Dopo l’incontro con Paola Maugeri, domenica 17 agosto arriverà sul palco Vladimir Luxuria, il 23 agosto toccherà alla cantante Malika Ayane e il 24 a concludere il calendario di appuntamenti arriverà Luciana Castellina.

Flavia Piccinni ha vinto diversi premi letterari, fra cui il Campiello Giovani. Ha curato due antologie, e pubblicato Adesso Tienimi (Fazi, 2007), Lo Sbaglio (Rizzoli, 2011) e il saggio di ‘ndrangheta La mala vita (Sperling&Kupfer, 2012). Ha curato la riscoperta del romanzo perduto di Irene Brin, Olga a Belgrado (Elliot Edizioni, 2012). Collabora con numerosi giornali, fra cui l’edizione barese e fiorentina di Repubblica, Elle e Gioia. Fa parte della redazione di Nuovi Argomenti. Collabora con Radio3 Rai per la quale ha firmato numerose inchieste, l’ultima delle quali è Italia-Romania: in viaggio con le badanti (Premio Marco Rossi come migliore audiodocumentario, Menzione Speciale della Giuria al Bellaria Film Festival 2013). È ideatrice e organizzatrice del festival Audiodocumentari in città.

No comments

*