Unione Inquilini a congresso, Di Beo: “Senza timore verso gli oppressori”

0

VIAREGGIO – Si e concluso il 3 aprile 2015, il congresso dell’Unione Inquilini di Viareggio, in vista del congresso nazionale che si terrà a Livorno il 17 e 18 aprile; molte sono state le realtà politiche, associazioni e sindacati, che hanno portato i loro saluti di buon congresso alla sede viareggina.
“Molti interventi – fa sapere Michelangelo Di Beo –  si sono caratterizzati per un’attenta osservazione e voglia di collaborazione con il sindacato dell’Unione Inquilini di Viareggio, al fine di raggiungere una più stretta collaborazione e vicinanza nella molteplicità delle lotte, che vanno dal diritto all’abitare, a quella sulla sanità pubblica, all’istruzione, all’ambiente, ma soprattutto alla necessità di un forte intreccio tra le lotte per la casa e per il lavoro. Il patrimonio politico, sociale e sindacale che questa sede esprime sul territorio, spazia dalla ricomposizione delle lotte per il conflitto sociale, alla creazione di politiche abitative, che guardino alla giustizia sociale e alle pari dignità per tutti/e. L’organizzazione sindacale dell’Unione Inquilini, si fa strada tra istituzioni, burocrazia e lotta dal basso, per questo, negli anni, si è circondata di molteplici realtà che hanno caratterizzato un movimento di lotta per la casa, plurale e meticcio, che insieme alla Brigata Sociale Anti Sfratto, ha riportato Viareggio e i suoi abitanti, a poter rialzare la testa di fronte a soprusi e ingiustizie. Il congresso si è concluso con il rinnovamento del nuovo organo di dirigenza della sede di Viareggio e con l’approvazione di un documento, che definisce gli obiettivi prossimi per le lotte sindacali per il diritto alla casa, non tralasciando l’organizzazione delle lotte dal basso e la ricomposizione di un blocco sociale, capace di affrontare la crisi dell’emergenza abitativa su tutti i fronti. Si è così formato il direttivo composto da Nicolò Martinelli, Andrea Maffei, Claudio Francesconi, Giada Bastanzi, Rivillo Rosario, Ranucci Antonio e Gioia Giannini, il quale a sua volta ha rieletto all’unanimità, il segretario uscente Michelangelo Di Beo anch’esso parte del direttivo. Si è inoltre ricomposta la segreteria con importanti cariche suddivise per edilizia residenziale pubblica (ERP), facente riferimento a Michelangelo Di Beo; Martinelli Nicolò responsabile per l’organizzazione; Giada Bastanzi per i rapporti con gli uffici al sociale e Gioia Giannini con delega all’edilizia privata, ma è con grande piacere, che annunciamo l’entrata nella segreteria, di Claudio Francesconi, con delega ai diritti di tutti gli occupanti. Manterremo ora e in futuro il nostro sapere, la nostra passione e la nostra disponibilità a servizio della collettività, stando sempre dalla parte degli sfruttati e opponendoci senza timore verso gli oppressori”.

No comments

*