Uragano, il Principe Sigismondo d’Asburgo Lorena: “Grande tristezza”

0
FORTE DEI MARMI – “È con grande tristezza che ho appreso della devastazione avvenuta il 5 Marzo, quando un vento con la forza dell’uragano ha distrutto il paesaggio, e alcuni edifici di un territorio della Toscana di tale bellezza. Come Capo della Casa Granducale di Toscana e, più recentemente, come cittadino onorario di Forte dei Marmi, sono molto preoccupato per questa situazione e ho seguito ogni giorno gli gli eventi. Sono davvero triste sia per le persone che per la natura”.
La nota stampa, che pubblichiamo integralmente, è a firma del Principe Sigismonodo d’Asburgo Lorena, Capo della Casa Granducale di Toscana:
“Molti alberi sono caduti e la bellezza di questa regione presenterà delle ferite per molti decenni a venire. Ispira sentimenti di tristezza vedere questi magnifici esemplari di Pino Marittimo e altre piante, che hanno retto per centinaia di anni e in un’ora se ne sono andati per sempre. Fortunatamente la natura riacquisterà il suo territorio e la natura avrà il sopravvento con la rinascita del proprio ambiente naturale. Noi uomini abbiamo la forza di volontà e la conoscenza per contribuire ad aiutare questa regione a ripristinare i suoi alberi, che hanno subito questa devastazione, piantando e curando l’ambiente per aiutarlo a ripristinare la sua bellezza naturale negli anni a venire.
Questa situazione dolorosa tocca il mio cuore da vicino, perché nel Febbraio 1990 due tempeste consecutive chiamate Vivian e Wiebke distrussero la grande parte di un bel bosco in Germania, di proprietà di mia famiglia. Più di 60 mila alberi vennero distrutti. Una vera e propria devastazione. Le guardie forestali erano disperate. Alcuni piangevano vedendo il lavoro, di un’intera vita e quella delle due generazioni prima, distrutto in una notte, senza sapere come o dove iniziare. Ma lentamente con l’aiuto di persone hanno tagliato gli alberi distrutti e cancellato la devastazione, lentamente negli anni gli alberi sono cresciuti di nuovo, in parte ripiantati ed in parte cresciuti per selezione naturale. Oggi, 25 anni dopo, quella foresta è di nuovo bella e sana. Tutte le ferite sono state rimarginate.
L’unico motivo di conforto è che, in una devastazione così terribile, non ci sono stati danni alle persone
Il mio augurio è che il governo locale e regionale, in particolare quelli che conosco personalmente, il Sindaco di Forte dei Marmi, dottor Umberto Buratti e il Sindaco di Pietrasanta, dottor Domenico Lombardi, possano coordinare le operazioni, con i loro servizi delle amministrazioni e con l’aiuto di molti cittadini della regione colpita e lentamente procedano a piantare nuovi alberi in Versilia e nelle regioni vicine. I miei pensieri sono con voi per questo grande compito, che avete davanti a voi.

No comments

*