Valdicastello, obiettivo Natale con l’acqua potabile

0

PIETRASANTA- Obiettivo Natale con l’acqua potabile. Continuano con buona velocità i lavori sull’acquedotto di Valdicastello da parte del Gestore GAIA S.p.A., impegnato nella ricostruzione dell’intera rete idrica della frazione, con la posa di 5.500 metri di nuove condotte in polietilene per un investimento superiore al milione di euro, al fine di escludere con la massima certezza la presenza di tallio nelle acque erogate. I lavori hanno avuto inizio i primi di ottobre e vedono impiegati più di 20 tecnici e operai della Società, più altri operai di ditte in appalto.
Il Gestore richiederà la ripetizione delle analisi da parte di ASL per zone, al fine di minimizzare i disagi delle oltre 500 utenze coinvolte dai lavori.

Le fasi degli lavori sono indicate in una mappa (IN ALLEGATO), una sorta di puzzle colorato in cui le tessere coincidono con le varie aree da ricondurre alla normalità. Ogni tessera riporta una data, in cui GAIA stima di poter concludere i lavori. L’ultima tessera che completerà il puzzle riporta la data del 17 dicembre.

Sulla base dell’ultima procedura stabilita, una volta che ASL avrà confermato le analisi sulla rete di GAIA e stabilito la potabilità delle acque, avranno inizio i controlli delle singole utenze. GAIA farà eseguire un campionamento dal rubinetto della cucina per ogni utente di Valdicastello. Successivamente le analisi sulle singole utenze saranno ripetute a campione dall’ASL. Soltanto dopo questa ulteriore serie di controlli, e in presenza di risultati favorevoli, si potrà richiedere la revoca dell’ordinanza di non potabilità.

Nel dettaglio, si riporta lo stato di avanzamento dei lavori di GAIA S.p.A..

AREA VERDE (circa 80 utenze ) – zona risanata – richiesto oggi (19/11) la ripetizione delle analisi ad ASL
ZONA: Via di Valdicastello e traverse, tratto compreso tra via Regnalla fino all’incrocio di via Sarzanese
I lavori sono terminati, GAIA ha richiesto la ripetizione dei campioni ad ASL.
In questa zona GAIA ha trasferito tutti gli allacciamenti delle utenze di via Valdicastello sulla tubazione distributrice proveniente dal serbatoio Filippi, alimentato dalla sorgente Moresco (acqua pulita), e sui tubi provvisori stesi nelle traverse interne.

AREA ARANCIO (circa 80 utenze) – Data prevista per la richiesta di ripetizione delle analisi ad ASL: 24/11
ZONA: Via di Valdicastello tra Via Regnalla e Via Tre Fontane sbocco lato mare, e Via Regnalla
Entro domani (giovedì 20/11) verrà completato il ribaltamento degli ultimi allacciamenti sulle tubazioni provvisorie realizzate. Anche queste utenze saranno alimentate dal serbatoio Filippi, tramite un impianto di pompaggio con l’acqua della sorgente Moresco.

AREA ROSSA (circa 30 utenze) – Data prevista per la richiesta di ripetizione delle analisi ad ASL: entro il 10/12
ZONA:Via Montepreti
Attraverso le tubazioni provvisorie di Via Regnalla e Via di Valdicastello è stata già rialimentata anche la via Montepreti. In considerazione della lunghezza della via (1.300 metri) e della natura della tubazione (in polietilene) sono in corso interventi di lavaggio al fine di verificare, già da domani (20/11), la concentrazione residua di tallio nella parte terminale e restituire la potabilità quanto prima.

AREA BLU (circa 140 utenze ) – Data prevista per la richiesta di ripetizione delle analisi ad ASL: 10/12
ZONA:Via di Valdicastello a monte di Via Pizzetto, Via Pizzetto, località Santa Maria, Via Parigi, Via Goito, Via Borgo Allegro e località Piovane
E’ attualmente in corso l’intervento di impermeabilizzazione della prima vasca del serbatoio di Valdicastello che si completerà all’inizio della prossima settimana (lunedì 24/martedì 25). A seguito dell’impermeabilizzazione GAIA potrà procedere progressivamente al ribaltamento degli allacciamenti utenza sulle tubazioni provvisorie già collocate in opera di tutte le utenze ubicate in località Santa Maria, via Parigi, via Goito, via Borgo Allegro, località Piovane e su quelle definitive lungo la via comunale di Valdicastello nel primo tratto compreso tra le vie Parigi e Pizzetto (140 utenze circa), le utenze suddette saranno provvisoriamente alimentate dall’acqua proveniente dalle sorgenti Sant’Anna Parcheggio, Sant’Anna Canale e Sant’Anna Paese, che verranno dirottate nella prima vasca impermeabilizzata del serbatoio lungo condotte provvisorie già posate nel mese di ottobre scorso.
Per la Via Pizzetto si procederà all’alimentazione della tubazione esistente in polietilene e al suo lavaggio, al fine di verificare la concentrazione residua di tallio e restituire la potabilità quanto prima.
AREA ROSA (circa 180 utenze ) – Data prevista per la richiesta di ripetizione delle analisi ad ASL: 17/12
ZONA:Via Valdicastello tra Via del Pizzetto e Via Tre Fontane sbocco lato mare, Via Tre Fontane
In base all’avanzamento del cantiere potrà essere restituita la potabilità dell’acqua nella restante parte della via comunale Valdicastello e della via Tre Fontane.

Sia l’AREA BLU che l’AREA ROSA saranno successivamente alimentate con una condotta premente per la quale è in corso un intervento di relining dal serbatoio Filippi al serbatoio di Valdicastello, che costituirà il vettore definitivo di adduzione dell’acqua della sorgente Moresco al serbatoio del paese, l’impresa esecutrice conta di terminare l’intervento entro la fine del mese.

Per quanto riguarda Pietrasanta, come già annunciato anche dall’Amministrazione comunale, ormai la situazione è quasi definitivamente risolta. Oggi (19/11) è stata richiesta la revoca della non potabilità anche per le ultime 3 vie ancora oggetto dell’ordinanza (via Santa Maria, via della Fonda e Via Garibaldi), ad eccezione del civico n.43 di Via Santa Maria, dove, pur essendo il tallio rientrato al di sotto dei valori limite, si è verificata una concentrazione eccessiva di ferro e si rende quindi necessario effettuare lavaggi della tubazione, oppure procedere alla sua sostituzione.
Per almeno altre due settimane proseguiranno a Pietrasanta i campionamenti di GAIA con frequenza giornaliera: a seconda dell’andamento dei risultati, il programma sarà poi rivisto con l’Amministrazione Comunale e l’ASL 12, adattando le frequenze e il numero dei controlli all’evolversi della situazione.

No comments

*