“Valuteremo l’opportunità se rimanere o meno nel Parco così gestito”

0

STAZZEMA – Non è passata inosservata in Alta Versilia il trasferimento a Castelnuovo Garfagnana del servizio protocollo ed archivio del Parco Regionale delle Alpi Apuane che sancisce l’epilogo, come ha stabilito il Consiglio Direttivo del Parco, di Seravezza come sede amministrativa del Parco. Non una opportunità come dice il Parco, ma un declassamento della Versilia che perde il suo ruolo direzionale nell’ambito dell’Ente Parco dal 1° gennaio 2016. Una decisione che trova l’opposizione convinta degli amministratori di Seravezza e Stazzema che hanno espresso immediatamente perplessità sull’opportunità o meno di partecipare ancora all’Ente Parco di cui i due Comuni sono stati da sempre due elementi di spicco che hanno operato per il bene di tutto il settore per la salvaguardia dell’ambiente e delle attività economiche e la ricaduta occupazionale che le Apuane hanno garantito.
“Esprimiamo la nostra ferma contrarietà sia nel merito che sul metodo sulla decisione di spostare l’archivio ed il protocollo a Castelnuovo Garfagnana, sancendo di fatto la perdita per la Versilia della sede legale”, commentano il Sindaco di Stazzema Maurizio Verona ed il Sindaco di Seravezza Ettore Neri, “La Versilia ha costituito da sempre un elemento fondamentale del Parco delle Alpi Apuane e la perdita della sede operativa la priva di fatto di una presenza fondamentale per lo sviluppo del territorio. Una scelta che non esitiamo a definire sbagliata: questa gestione del Parco più che una risorsa per la Versilia, sta diventando un ostacolo e svolgeremo nelle opportune sedi a livello comunale e di comprensorio le dovute valutazioni per capire se è ancora opportuno farne parte e sostenere queste politiche. Abbiamo in programma di convocare a breve termine una riunione della Comunità di Parco per discutere delle “vere problematiche” che sono all’ordine del giorno per lo sviluppo del territorio. Avremmo preferito che il Consiglio Direttivo concentrasse gli sforzi e le risorse umane a portare avanti e concludere tutti gli atti di pianificazione che giacciono da troppo tempo negli uffici, creando danni all’ambiente, alle aziende, all’occupazione e all’economia di questo territorio piuttosto che a fare questi spostamenti che danneggiano la nostra realtà”.

Dopo le dichiarazioni di questa mattina del Sindaco di Stazzema Maurizio Verona ed il Sindaco di Seravezza Ettore Neri, i due amministratori intervengono di nuovo sulla questione del trasferimento a Castelnuovo Garfagnana del servizio protocollo ed archivio del Parco Regionale delle Alpi Apuane.
“Abbiamo avuto un parziale chiarimento con la direzione del Parco sulla vicenda che continua a preoccuparci molto: rimangono tutte le perplessità già espresse questa mattina non appena abbiamo letto sulla stampa dello spostamento degli uffici che di fatto porta in Garfagnana un settore importante come quello dell’Archivio e del Protocollo dell’Ente Parco. Abbiamo rivendicato fortemente un ruolo di primo piano per la Versilia all’interno del Parco Alpi Apuane per la storia del Parco e per il contributo che in questi anni Seravezza e Stazzema hanno offerto. Per cui non accetteremo un declassamento della Versilia ad un ruolo marginale e preso atto che la Direzione del Parco ci ha dato precise rassicurazioni, non accetteremo che questo spostamento sia nei fatti un primo passo per spostare altrove il centro nevralgico del Parco stesso”.

No comments

*