Vede i Carabinieri e getta in terra un involucro: dentro c’era la droga, arrestato

0

PIETRASANTA – Non si fermano i controlli dei Carabinieri al fine di contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti nel Comune di Pietrasanta.

Anche durante la giornata di ieri sono stati condotte mirate attività investigative che hanno consentito ai Carabinieri della Stazione di Pietrasanta di trarre in arresto in flagranza di reato Fabio Lari, classe 1971, imprenditore, con precedenti, poiché ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Nella circostanza i militari notavano l’uomo, già conosciuto per i suoi precedenti, mentre era in sella alla propria bici. Alla vista dei Carabinieri il Lari gettava a terra un involucro credendo di non essere stato notato, in realtà i militari avevano osservato l’intera scena e procedevano quindi a bloccare immediatamente l’uomo recuperando l’involucro che conteneva 3 dosi di cocaina. Lo stesso veniva quindi sottoposto a perquisizione venendo trovato in possesso di un’ulteriore dose di cocaina e di 590 euro in contanti, verosimilmente provento dell’attività di spaccio.
La perquisizione veniva quindi estesa all’abitazione del Lari dove veniva ritrovato altro stupefacente, contanti e materiale vario.
Nel complesso i Carabinieri recuperavano e sottoponevano a sequestro:
· 12,72 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina suddivisa in 8 dosi;
· 1,6 grammi di hashish;
· 3090 euro in contanti, verosimilmente provento dell’attività di spaccio;
· un bilancino di precisione;
· materiale vario utilizzato per il confezionamento delle dosi.
Fabio Lari è stato allora condotto in caserma e, terminate le formalità di rito, ristretto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari ove ha atteso la celebrazione dell’udienza di convalida che ha avuto luogo questa mattina presso il Tribunale di Lucca. A seguito dell’udienza l’arresto è stato convalidato e il predetto, essendo stati concessi i termini a difesa, è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari in attesa delle prossime udienze.

No comments

*