Vede la Polizia e butta nel tombino la canna, ma in tasca aveva 3 grammi di hashish

0

VIAREGGIO – Il dispositivo di sicurezza approntato dal Commissariato di Polizia di Viareggio al fine di contrastare i fenomeni di microcriminalità ed arginare lo spaccio di sostanze stupefacenti continua a produrre i suoi risultati. Nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di controllo del territorio disposti nel centro il personale della Squadra Volante ha segnalato un 14enne residente a Viareggio, in quanto nel corso di un controllo in via Barellai è stato trovato in possesso – per dichiarato uso personale – di tre dosi di hashish. Il giovanissimo consumatore si trovava insieme ad altri suoi coetanei nella piccola stradina che costeggia la Passeggiata a mare quando ha visto avvicinarsi la pattuglia di Polizia.  Gli operatori hanno subito notato il suo strano atteggiamento vistosamente nervoso e quando hanno visto che si allontanava gettando in un tombino quella che sembrava una sigaretta hanno deciso di procedere al suo controllo. Dalle tasche del suo giubbotto il ragazzo consegnava agli agenti tre involucri in carta stagnola che da successive analisi sono risultate contenere hashish per un peso complessivo di 3,16 grammi, ammettendo che quella che aveva appena gettato era una “canna”. Come da prassi, data la minore età, dell’accaduto è stata subito avvisata la madre che una volta raggiunto il proprio figliolo non ha potuto far altro che apprendere la realtà.

 

No comments

*