Vela: concluso al Club Nautico Versilia il XXIII Trofeo Challenge Ammiraglio Giuseppe Francese

VIAREGGIO – Malgrado le previsioni meteo dei giorni precedenti avessero fatto temere il peggio, una giornata nuvolosa caratterizzata da vento in partenza sui 6/9 nodi, sostenuto fino sera ma poi calato in quanto le nuvole non hanno fatto entrare la normale termica, ha permesso il regolare svolgimento del XXII Trofeo Challenge Ammiraglio Giuseppe Francese, il tradizionale appuntamento organizzato dal Club Nautico Versilia per ricordare un uomo che tanto ha dato alla Versilia e alla città di Viareggio dove ha svolto per un certo numero di anni servizio d’Istituto presso la Capitaneria di Porto, e al quale sono legati da un fil rouge d’affetto e di amicizia molte personalità, tanti Soci del CNV ed in particolare il Presidente Roberto Brunetti e il vice presidente, Ammiraglio Marco Brusco, suo assistente quando era Comandante Generale.

Tante le novità di questa edizione che ha avuto una rilevanza e una partecipazione ancora maggiore delle precedenti grazie anche al capillare lavoro del Direttore Sportivo del CNV, Danilo Morelli, impegnato nel ridare vigore alle Regate d’Altura del sodalizio viareggino: il coinvolgimento delle vele d’epoca e storiche, la partenza da Marina di Carrara e l’inserimento come tappa delle due nuove iniziative -il Trofeo Altura Comitato Circoli Velici Versiliesi e il 1° Trofeo Artiglio per le vele d’epoca e storiche-, hanno sicuramente contribuito a rendere ancora più interessante questa manifestazione che prevedeva una regata costiera con percorso Marina di Carrara-Isola del Tino- Luminella (Li)- Marina di Pisa per le barche d’Altura ORC International, ORC Club, Gran Crociera e Open, e una regata e veleggiata per gli yacht d’epoca e per le vele storiche con percorso Marina di Carrara-Isola del Tino-Viareggio. Ottimo come sempre il lavoro del Comitato di Regata composto dal presidente Franco Benito Manganelli e da Mario Simonetti, Elisabeth Kuffer, Stefano Giusti, Luigi Porchera e Danilo Morelli.
“In attesa delle classifiche e dei vincitori dei vari Raggruppamenti che verranno premiati nel corso della cerimonia conclusiva che si svolgerà alla presenza di numerose autorità civili e militari e di tutti i partecipanti, sabato 19 maggio alle ore 18 presso le sale del Club Nautico Versilia, l’ordine d’arrivo della Regata d’Altura ha visto Ita 17199 Orizzonte di Paolo Bertazoni (CNV) tagliare per primo il traguardo, seguito da Ita 14970 Bertilla di Andrea Parenti (CVM), Gitana del Presidente della SVV Paolo Insom, Ita 13659 X Blu di Giancarlo Campera (LNI Vg), Ita 16295 Paperoga di Lorenzo Cerulli (CNV), Stregata di Marco Buchignani (CVM), Ita 9930 Blue Dolphin di Mauro Lazzarotti (LNI Vg) e da Ita 16905 Marta III di Patrizia Martini (LNI Vg). Nelle vele storiche, invece, primo all’arrivo è stato, Chaplin della Marina Militare Italiana seguito da Ismaele di Carlo Cubattoli, Onfale armato da Giovanna Falco, Artica II della Marina Militare, Ilda di Maria Patrizia Cioni, e da 2Mà di Roberto De Domenicis- ha spiegato il Direttore Sportivo del CNV Danilo Morelli -Al termine della premiazione, un vin d’honneur concluderà questa edizione che, come sempre, non è solo un punto di riferimento nel calendario agonistico della II Zona Fiv ma un percorso nella memoria fatto di ricordi, storia, amicizia e collaborazione che lega un personaggio indimenticato e indimenticabile a molti dei partecipanti ed in modo particolare ad alcuni membri del Consiglio del CN Versilia che, istituendo questo Trofeo, desidera ricordare ad ogni edizione la vita dell’Ammiraglio Francese, le intuizioni e le innovazioni da lui apportate, il lavoro svolto dalle Capitanerie di Porto su molteplici fronti, e rinnovare ogni volta lo strettissimo legame con la famiglia Francese.”
Il XXIII Trofeo Ammiraglio, Francese si è svolto con il Patrocinio di Regione Toscana, Provincia di Lucca, Comune di Viareggio e Camera di Commercio di Lucca, la preziosa collaborazione di Capitaneria di Porto di Viareggio, LNI sez. di Viareggio, S.V. Viareggina, CV Torre del Lago Puccini, Assonautica Lucca-Versilia, CNMarina di Carrara, Aive, Ass. Vele Storiche Viareggio e C.O. Mariperman CSSN M.M e il supporto di Codecasa due (Fulvio Codecasa fu un grande amico dell’Ammiraglio Francese) e di ENAVE – Ente Navale Europeo, giovane e dinamica società di servizi, altamente specializzata nel settore dell’ingegneria navale, che offre servizi di valutazione per certificati di sicurezza e per marcature CE nell’ambito della nautica da diporto in tutto il territorio nazionale e in diverse località estere.