Veleno in Pineta, muore un altro cane: è allarme rosso tra i padroni dei 4 zampe

0

VIAREGGIO – Attenzione, pericolo. Occhio al veleno. Dopo i due cani morti avvelenati in Pineta di Levante oggi un terzo caso. Questa volta in Pineta di Ponente, nella zona del Laghetto dei Cigni. La paura, mista a rabbia, tra i proprietari dei 4 zampe sale. E in molti si mobilitano e chiedono controlli. Analoga situazione è stata segnalata in via dei Marmi, al Varignano. La caccia all’avvelenatore è aperta.

“Dalle cronache di questi ultimi giorni, apprendo con orrore che sempre più frequenti episodi di morti improvvise di cani si susseguono anche in centro città – commenta Michelangelo Di Beo, candidato al consiglio comunale e proprietario di un magnifico esemplare di boxer -:” La vile mano assassina che getta polpette avvelenate nei giardini e nelle pinete ha colpito ancora, causando l’ennesima vittima a quattro zampe. Io stesso ho un cucciolo di nove mesi, si chiama Ernesto, e il solo pensiero che la sua giovane vita possa essere spezzata da questo pazzo mi terrorizza. Questa carneficina deve essere fermata, intensificando la sorveglianza nei giardini cittadini anche con l’ausilio di apposite telecamere. Per salvaguardare tutte le specie animali che frequentano questi luoghi, invito quindi tutti a prestare la massima attenzione ad ogni oggetto sospetto nelle aiuole e nei prati delle nostre piazze e pinete. Ma soprattutto mi terrorizza la possibilità che una di queste polpette mortali possa essere ingerita da un bambino piccolo intento a giocare nella tranquilla e ombreggiata pineta di Ponente. Sfrutto questo periodo elettorale di alta visibilità, per diffondere l’allarme e per mettere in guardia tutti da questo pericolo”.

No comments

*