Versilia Yachting Rendez Vous: “Serve trasparenza, Fiera di Milano indagata per infiltrazioni mafiose e tangenti”

0

VIAREGGIO – “Dall’11 al 14 maggio Viareggio ospiterà il ‘Versilia Yachting Rendez Vous’, evento espostivo internazionale della nautica toscana ( LEGGI ANCHE: Presentato a Viareggio il Versilia Yachting Rendez-Vous  ). Un momento importante, per consolidare l’ottima reputazione e posizione di mercato della nautica toscana, sul quale chiediamo alla Regione massima trasparenza e attenzione” così Irene Galletti, consigliera regionale capogruppo M5S, nel presentare la sua interrogazione alla giunta sul tema.

“Serve chiarezza sia sui costi di questa iniziativa, sia sulla ripartizione dei finanziatori. Ci chiediamo ad esempio in che modo il Comune di Viareggio possa contribuire finanziariamente all’evento visto il suo stato di dissesto” segnala la Cinque Stelle.

“Ma quanto più ci preoccupa è la scelta di Navigo, consorzio promotore dell’iniziativa, di affidare una buona parte dell’organizzazione di questo evento a Fiera di Milano. Quest’ultima è infatti in amministrazione giudiziaria su input della Procura di Milano per un’inchiesta relativa a possibili infiltrazioni mafiose nella sua organizzazione e supposte tangenti. Il tutto avveniva anche per tramite di una controllata, commissariata a seguito dell’inchiesta” prosegue la vicepresidente della Commissione Sviluppo Economico del Consiglio regionale.

“Davanti a questa premessa e all’importanza strategica di “Versilia Yachting Rendez Vous’, chiediamo alla giunta PD se può porsi come garante della piena trasparenza dell’evento e di una sua gestione impeccabile sul piano economico e finanziaria” conclude Galletti.

Cosa è Fiera di Milano:

Fiera Milano è tra le maggiori società fieristiche al mondo e la prima in Europa per superfici nette realizzate da mostre internazionali. E’ anche operatore congressuale di primissimo piano e fornisce  una gamma completa di servizi specialistici nelle aree:

  • organizzazione e ospitalità di mostre in Italia e all’estero;
  • allestimenti;
  • media (contenuti e servizi editoriali online e offline; formazione manageriale; organizzazione eventi);
  • gestione di congressi

Fiera Milano SpA è quotata alla Borsa italiana. Socio di maggioranza assoluta è Fondazione Fiera Milano.

Fiera Milano dispone nell’hinterland di Milano (in località Rho) di uno dei più vasti, moderni e funzionali quartieri espositivi esistenti. Il complesso, collegato alla città dalla metropolitana e dalla ferrovia, offre 345mila metri quadrati lordi coperti (più 60mila metri quadrati all’aperto), venti padiglioni, 74 sale riunione di cui 10 nel Centro convegni Stella Polare, 84 punti di ristorazione, 10mila parcheggi per i visitatori e 5mila per gli espositori, un moderno hotel con 400 stanze. Altri due padiglioni si trovano nel cuore della città (a fieramilanocity) e sono destinati a mostre di minori dimensioni.

Grazie alla posizione centrale di Milano nella rete internazionale dei collegamenti terrestri e alla prossimità di tre aeroporti (Malpensa, Linate e Orio al Serio), Fiera Milano è facilmente raggiungibile da qualsiasi parte del mondo. Può inoltre contare sull’ottima offerta alberghiera della città e sulle infinite occasioni di intrattenimento, shopping, cultura e turismo che Milano offre.

Fiera Milano ospita circa una sessantina di manifestazioni l’anno, una parte delle quali di proprietà e direttamente organizzate. Queste manifestazioni espositive sono per le aziende piattaforme di business e internazionalizzazione insostituibili, ideali per raggiungere con investimenti contenuti target profilati e mercati che altrimenti richiederebbero onerose attività commerciali.

Fiera Milano presidia numerosi comparti produttivi. Moda, editoria, arredamento, sistema casa, meccanica strumentale, turismo, ospitalità professionale, alimentare, impiantistica e energia, edilizia, arte e nautica sono solo alcuni dei settori rappresentati.

La gestione dei congressi ha per Fiera Milano un’importanza di primissimo piano.

Fiera Milano Congressi gestisce il MiCo – Milano Congressi, il complesso convegnistico più moderno d’Europa e l’unico in grado di ospitare fino a 18mila delegati in un auditorium per 1.500 persone, due sale plenarie da 4.000 e 2.000 posti, circa 70 sale modulari. Il tutto con 54mila mq espositivi a supporto e  1.100 parcheggi. La realizzazione del MiCo, ottenuto riconvertendo parte della superficie espositiva non più utilizzata in città,  ha comportato un investimento di 64 milioni di euro da parte di Fondazione Fiera Milano. Oltre al MiCo, Fiera Milano Congressi può contare sul Centro Convegni Stella Polare, nel cuore del quartiere espositivo a Rho (9 sale modulari da 81 a 728 posti ed un elegante auditorium ellittico da 1.008 posti, ideale anche per eventi, sfilate e concerti) e sul MoMec – Montecitorio Meeting Centre, executive business suite nel cuore di Roma. Infine Fiera Milano Congressi gestisce il Centro Congressi di Stresa, nota località sul Lago Maggiore.

Fiera Milano significa anche comunicazione di impresa flessibile e multicanale, online e offline. La controllata Fiera Milano Media offre alle aziende servizi di comunicazione che integrano i tradizionali canali dell’editoria specializzata e della pubblicità con il web e la piattaforma relazionale dei convegni e workshop formativi.

Fiera Milano è una piattaforma strategica di relazioni, business e internazionalizzazione, al servizio dell’economia del Paese e della creazione di lavoro e benessere. Le forme che assume la responsabilità sociale di Fiera Milano sono molteplici. Una delle più evidenti è la creazione di valore per la collettività. Il territorio ha beneficiato di ricadute economiche dell’attività fieristica stimate nel decennio 2006-2015 in 33,3 miliardi di euro, nonché del recupero della vasta area su cui è stato costruito il complesso espositivo a Rho e degli interventi sulla viabilità (metropolitana, ferrovia, svincoli autostradali). Un altro grande capitolo è costituito dalle iniziative di tutela dell’ambiente. Nel corso degli anni sono state adottate misure che hanno ridotto i consumi energetici e idrici e migliorato il benessere ambientale dei quartieri espositivi. Anche la sicurezza – sia dei dipendenti, sia dei lavoratori impegnati temporaneamente all’interno delle sedi espositive, sia dei visitatori ed espositori – è oggetto di massima attenzione. Gli interventi messi in atto sono molteplici: controllo e filtro degli accessi, sorveglianza e verifica a campione di persone e mezzi in attività nei quartieri, manutenzione periodica di impianti e strutture.

 

 

No comments

*