Via dei Comparini? Bertoni: “Una vietta”

1

VIAREGGIO – Via dei Comparini? Una “Vietta”. Cosi la descrive Max Bertoni del Movivento Cinque Stelle di Viareggio.

“L’ultima e l’unica che da sempre i cittadini delle località di Cotone e Bicchio utilizzano per muoversi, a piedi e in bici, verso il mare, la pineta, le tante scuole ed i campi sportivi della Darsena e verso il centro città – aggiunge -:
“Dal primo di ottobre il passaggio a livello della via dei Comparini sarà, con un m sbarrato, con un muro.
Negli anni sono stati chiusi il passaggio a livello di via della Guidicciona e quello di via della Bozzana. Ora è il turno della Vietta dei Comparini. A quando un recinto? Dove devono passare le bici e i pedoni per raggiungere il mare, la pineta, le scuole, i campi sportivi ed il centro città? Da un asse di penetrazione inaugurato in pompa magna senza neanche uno straccio di marciapiede e di pista ciclabile? Oppure devono prendere un mezzo pubblico urbano, che non hanno, visto che il biglietto in tutta la città di Viareggio costa 1€ e dura un’ora, mentre a Bicchio e solo li – siamo di fronte ad un esempio estemparaneo di Stato indipendente a quanto pare – costa 1,50€ ed ha la durata di una singola corsa? I cittadini di Bicchio, evidentemente di serie B per questa Amministrazione (come per le precedenti) sono stanchi. Ma non finisce qui!”.

1 comment

  1. Gianni 21 settembre, 2014 at 14:57

    Da trent’anni a Viareggio c’è un’assoluta assenza di lungimiranza urbanistica e viabilistica. Una città perfetta per circolare in bicicletta e per il cicloturismo è stata ossessivamente trasformata in un parcheggio con autostrade che la attraversano (la via Aurelia, piazzale Dante, il lungomare a quattro corsie, la nuova via delle Darsene…) e auto in ogni spazio possibile, compresi i marciapiedi e la passeggiata di Città Giardino. La scelta di chiudere la via dei Comparini senza offrire da subito un passaggio ciclabile e pedonale rientra perfettamente in questa strategia da anni 50, quando l’auto privata sembrava la soluzione di ogni problema di trasporto.

Post a new comment