Via vai sospetto a Torre del Lago: scoperto giro di spaccio

0

TORRE DEL LAGO –  La Polizia di Stato ha effettuato due servizi in materia antidroga, conclusisi in entrambi in casi positivamente. La prima operazione è stata portata a termine a Torre del Lago Puccini, dove era stato segnalato un via vai sospetto alle spalle di un supermercato della zona. I poliziotti della Squadra Mobile della Questura si sono appostati nei pressi, decidendo di fermare per un controllo una utilitaria, a bordo del quale viaggiava una commessa 41enne di Camaiore, che  ha subito manifestato evidente imbarazzo alla richiesta di documenti, tanto da indurre gli esperti poliziotti ad approfondire il controllo. E difatti nel vano portaoggetti dell’ abitacolo i poliziotti hanno scovato circa 7 grammi di cocaina, occultati all’ interno di un pacchetto di sigarette; immediatamente dopo hanno fatto irruzione nell’ appartamento da cui era stata vista uscire la donna, sorprendendo l’ inquilina. La perquisizione nell’ appartamento, che i poliziotti della Questura hanno effettuato unitamente ad una volante del Commissariato di Viareggio, ha consentito di rinvenire altri 5 grammi di cocaina, 420 euro provento dello spaccio, una bilancina di precisione e il tipico cellophane utilizzato per confezionare le singole dosi di stupefacente. La donna, identificata per la 39enne Cristina Marrazzo, è stata tratta in arresto nella flagranza del reato di spaccio di stupefacenti, mentre la commessa è stata segnalata alla Prefettura come assuntrice di stupefacenti e le è stata nella immediatezza ritirata anche la patente di guida. Stamani i poliziotti l’ hanno portata in Tribunale, dove innanzi al giudice dott.ssa Valeria Marino, che ha preliminarmente convalidato l’ arresto, ha patteggiato una condanna ad 1 anno e 6 mesi di reclusione e 4.000 euro di multa,  tornando in libertà perché l’ assenza di precedenti le ha concesso i benefici di legge.

Secondo intervento, a carattere preventivo, effettuato sempre dai poliziotti della Narcotici della Squadra Mobile lucchese con i cani antidroga presso il liceo Scientifico a S. Anna. D’ intesa con le autorità scolastiche i poliziotti, con l’ ausilio del cane antidroga “Pando”, si sono posizionati all’ ingresso dell’ Istituto, quando gli studenti sono entrati all’ inizio delle lezioni. Successivamente hanno ispezionato i bagni e le zone comuni del plesso, trattenendosi con gli studenti   che hanno visto il cane in azione. E che difatti ha scovato, in una fessura del muro, un involucro di hashish del peso di circa 1 grammo; mentre un altro involucro, di eguale peso, è stato poi rinvenuto su un marciapiede, al di sotto di una finestra di un’ aula. I circa 2 grammi di droga sono stati sequestrati a carico di ignoti; tra l’ altro, anche lo scorso anno il cane poliziotto scovò, nei bagni femminili del Liceo Scientifico, quasi 6 gr. di marijuana. I servizi nelle scuole di Lucca e della piana proseguiranno a cadenza periodica per tutto l’ anno scolastico.

 

No comments

*