Viareggio aderisce a Reti Ambiente spa

0

VIAREGGIO – Il Comune di Viareggio ha aderito a Reti Ambiente Spa: questa la decisione del Consiglio comunale che, questa mattina, ha approvato una delibera di indirizzo in materia di gestione dei rifiuti.

Delibera che presuppone il graduale superamento dei contratti in essere con Sea Ambiente il cui affidamento scade il 28 febbraio 2017, e una progressiva rivisitazione e rimodulazione del contratto con Sea Risorse Spa.

Ad oggi Viareggio aderisce all’Ato Toscana Costa e al Cav (Consorzio Ambiente Versilia), mentre per la gestione operativa dei servizi si affida a Sea Ambiente di cui il Comune detiene il pacchetto di maggioranza (57,37%) delle azioni societarie e a Sea Risorse Spa dove invece è socio minoritaro (34,42%).

Con questo atto il Consiglio, da un lato sollecita la Giunta a partecipare ai lavori dell’Ato Toscana Costa e a chiedere di rappresentare il territorio della Versilia nel Comitato degli amministratori comunali che seguirà da vicino la procedura per la selezione dei partner industriale che farà parte di RetiAmbiente SpA.

Dall’altro propone di procedere, di concerto con gli altri Comuni (Camaiore, Massarosa, Pietrasanta, Forte dei marmi) allo scioglimento del Consorzio Ambiente Versilia e, in ogni caso di recedere dal Consorzio stesso.

Gli obiettivi sono la razionalizzazione delle società e dei soggetti che si occupano del sistema integrato di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti, il contenimento dei costi puntando sull’efficienza del servizio, e la maggiore efficacia ed equità nel campo della riscossione della tassazione non ultimo, il recupero dell’evasione fiscale.

«Il 2016 sarà un anno cruciale – commenta il sindaco Giorgio Del Ghingaro – partiremo con la raccolta differenziata e il porta a porta spinto. C’è bisogno di un sistema che sia agile, integrato e conforme ai bisogni della città».

No comments

*