Viareggio è il Carnevale… anche d’estate

1

VIAREGGIO – Letizia Tassinari – Oltre un’ora di ritardo. I vigili urbani hanno avuto il loro da fare rimuovere decine e decine di auto in sosta, nonostante i divieti appos0ti 48 ore prima. Ma i cinque carri del Carnevale Estivo sono arrivti sui viali a mare ed è stata festa grande.3 4 5 6 7  910583982_1533549113543822_3224461297362457046_nMigliaia le persone, tantissimi turisti, che hanno affollato la Passeggiata e piazza Mazzini, per ammirare l’arrivo dei cinque giganti di carta pesta che hanno sfilato dedicando la serata a Aurora Francesconi, la quindicenne morta pochi giorni fa nel terribile incidente a Torre del Lago. “Ciao Aurora, sarai sempre con noi”, questo lo striscione dedicatole. E per qualche minuto la musica ha lasciato spazio al silenzio, mentre sulle note di Baby centinaia di palloncini bianchi sono volati in cielo.

8

La notte delle maschere ha voluto ricordala cosi. Figurante sul carro del Breschi e nipote di un maestro della carta pesta dei Fratelli Cinquini,  Aurora come scritto sulla maglietta dello zio Stefano e del cugino Michelangelo indossavano era, ed è, “l’angelo più bello”

10530798_744973792230753_3510341548703129814_nMusica, danze, colori e coriandoli, un assaggio di quella che sarà l’edizione 2015.

010514549_883889954973953_6149625977522337590_nCon Ondina e Burlamacco a salutare la folla, la neo Miss Carnevale sul carro dei Fratelli Cinquini e l’immancabile Alessandro Santini nella squadra corsi premiato con un… tapiro

Perchè Viareggio è il Carnevale. Anche d’estate…  E chi pensasse che la manifestazione possa morire… si sbaglia, e di grosso.

“Un bell’evento carico di gente, di carattere, di passione, simbolo della Viaregginità ma anche delle terra Versiliese commenta Marco Daddio balneare di Lido di Camaiore – :”Un vero happening con cui ripartire per il rilancio della nostra terra. Giovani e non solo, uniti sotto la bandiera del divertimento, sperando che tutto cio’ sia un forte stimolo verso l’ottusità delle amministrazioni locali”.

La notte di festa è poi proseguita in Cittadella, stoppata alle 2.30 dopo che il centralino del 113 è stato sommerso da telefonate di residenti al Marco Polo che per colpa della musica alta non potevano dormire.

1 comment

Post a new comment

*