Viareggio e Lucca unite nel cinema

0

VIAREGGIO – ( di Letizia Tassinari ) – Viareggio e Lucca unite nel nome del cinema. A presentare alla stampa la fusione tra Europa Cinema, fondata da Federico Fellini e Felice Laudadio, e Lucca Film Festival sono stati il Commissario Prefettizio Valerio Massimo Romeo e il Presidente della Provnica di Lucca Stefano Baccelli, unitamente a Nicola Borrelli, presidente del festival lucchese e dell’associazione culturale Vi(s)ta Nova che lo organizza, e Giulio Marlia, dirigente comunale del settore cultura. Un protocollo di intesa, quello firmato per l’edizione 2015, con un nuovo nome: “Lucca Film Festival e Europa Cinema”.

Romeo firma la fusioneunnamedL’unione di questi due prestigiosi festival cinematografici, si legge nell’accordo siglato,  potrà garantire un incremento turistico in un periodo di bassa stagione quale è il mese di marzo, che nel caso dei due eventi legati al cinema proseguirà fino a maggio. Un “gemellaggio” in ambito culturale tra due territori contigui, con una riduzione di costi e moltiplicazione di risultati che ha riscosso il plauso, e la soddisfazione, di Stefano Baccelli: “I miei complimenti e il mio grazie a quanti hanno reso possibile la fusione. In questo modo prende il via una collaborazione strategica e dalle grandi prospettive, che ha il duplice merito di recuperare e dare nuovo slancio all’evento internazionale della Versilia e allo stesso tempo conferire maggior lustro alla manifestazione lucchese”. Una iniziativa, come commentato Valerio Massimo Romeo, che unisce due città e due eventi di rilievo. “Desidero ringraziare i senatori Andrea Marcucci e Manuela Granaiola che mi hanno dato consigli importanti – ha affermato il Commissario Prefettizio -, Europa Cinema non è da meno del Carnevale, presentato questa mattina a Firenze, in Regione. Unire le forze senza campanilismo è una soluzione ottimale. Enrambi i festival, Europa Cinema e Lucca Film Festival, che si svolgeranno ognuno nella loro città, porta un valore aggiunto. Chiamiamola “collaborazione” e, siamo sinceri, senza questa un Comune in dissestocome Viareggio non avrebbe potuto fare molto. Quando si uniscono le forze si va avanti, senza arroccarsi nelle proprie roccaforti”. “In questi tempi di mancanza di soldi per Viareggio questa mattina è stato salvato il Carnevale – ha ricordato Stefano Baccelli -, per Europa Cinema invece si tratta di un “rafforzamento”. Riunificare gli eventi, come nel caso del cinema, sarebbe la via giusta anche per Puccini, dove sarebbe Torre del Lago a incorporare Lucca”. Quest’anno a Viareggio il Festival sarà arricchito da mostre, e da ospiti importanti, come il regista David Cronenberg, ha anticipato Marlia, prossimo alle pensione e “forse” prossimo direttore di Europa Cinema. La sua nomina… è nelle mani di Romeo.

“Il protocollo d’intesa raggiunto per unificare Europa cinema di Viareggio a Lucca film festival – commentano Granaiola e Marcucci – rappresenta un passo importante per l’attivazione di sinergie essenziali sia dal punto di vista economico che organizzativo. Si tratta di un passo importante per la valorizzazione e la promozione della cultura cinematografica e non solo, sul nostro territorio. Vedremo quali saranno le basi concrete e le prospettive di tale fusione anche vigilando che le difficili condizioni finanziarie del comune di Viareggio non pesino eccessivamente in negativo sul ruolo che Viareggio potrà svolgere. Intanto non possiamo che esprimere soddisfazione ed apprezzamento per una decisione che salva la nostra manifestazione, apre nuovi spazi d’azione e rafforza le due manifestazioni. Si tratta di una scelta che non potrà che avere ricadute molto positive per tutte e due le città. Starà poi all’impegno di tutti coloro che si sono attivati per questa fusione trovare le giuste collaborazioni ed i punti d’incontro per far sì che le due manifestazioni si valorizzino vicendevolmente. Tale fusione non potrà che contribuire a valorizzare la cinematografia; un settore economicamente importante ma sopratutto culturalmente rilevantissimo per il nostro paese”.

L’anno scorso a causa della mancanza di risorse l’edizione di Europa Cinema organizzata dal Comune di Viareggio saltò, e stessa cosa serebbe potuta accadere quest’anno. Ora, con la fusione, la sua gestione sara’ affidata per tre anni al Lucca Film Festival di Nicola Borrelli. Il fine, di machiavelliana memoria, in questo caso giustifica i mezzi e si spera che i viareggini, divisi da atavico campanilismo dai cittadini di là dal monte, apprezzino lo sforzo. Nel periodo di svolgimento della manifestazione verrà  girato a Viareggio dal regista Paolo Virzi’ un film che ha tra le interpreti Valeria Bruni Tedeschi e Micaela Ramazzotti.

( Foto di Iacopo Giannini )

 

No comments

*