Viva Viareggio Viva: “L’annullamento dei rioni, un altro passo verso la fine”

0

VIAREGGIO – “Ci pare un’assurda vicenda quella dell’annullamento delle feste rionali per vari motivi. I comitati dei rioni si sono dati da fare per cercare soluzioni di ogni tipo, il commissario prefettizio hapreso a cuore la faccenda, ma il risultato è quanto mai negativo e sfugge persino il ‘colpevole’. Perché la motivazione sono dei contratti, che noi giudichiamo onerosi, per cui si devono pagare gli straordinari dei vigili urbani alla ‘modica’ cifra di 45 euro più Iva, importo che già attirato, per la sua gravosità, le attenzioni degli ispettori del ministero delle finanze. Lo stesso accade per il servizio di spazzamento, a carico dei comitati organizzatori. Il problema del costo dei vigili non è nuovo, noi come lista civica lo abbiamo affrontato fin dal 2013, in riferimento ad altre iniziative di festa, che furono annullate, tra l’altro, anche per questo. Ma essendo le feste rionali una parte integrante della vita della città da oltre quarant’anni, come è possibile che con 104 vigili in servizio non si riesca ad Organizzarci per coprire la vigilanza, come un servizio ‘normale’, dovuto alla città? Quello dei costi dello spazzamento ( un esempio: 15mila690 euro, Iva inclusa , per le cinque serate del Carnevaldarsena, più, parola del commissario Romeo, i costi per lo smaltimento che il Comune non può accollarsi) è invece una novità.

“Nel 2014 infatti, grazie all’interessamento della consigliera della Fondazione Carnevale Francesca Chiarini, delegata ai rioni, del sindaco e della giunta, a carico dei rioni non esistevano queste due voci di spesa. Come? Il Comune si prese l’onore del pagamento dei vigili urbani, mentre nel contratto Sea, le 1000 ore a disposizione del Comune per emergenze varie, furono utilizzate a pro delle feste rionali. Quest’anno, a causa del dissesto conclamato, il Comune non può pagare i vigili, le 1000 ore forfettarie del contratto Sea sono sparite ( ?), ecco che spariscono di conseguenza le feste popolari, rendendo meno attraente il Carnevale di Viareggio. Che sappiamo bene, potrebbe avere le ore contate, visto che è stato salvato quest’anno solo dall’intervento della Regione.

“Ma perché il balzello dei vigili deve interessare solo Viareggio e non città limitrofe? Perché il forfait della Sea non è più attivo? La risposta è sempre la stessa: la città è fallita. Ma noi non vogliamo arrenderci all’idea che non possa risorgere, certo ci preoccupa quella specie di compiacimento che si legge da parte dei viareggini stessi per tutto ciò che muore e finisce, magari con motivazioni di pseudo-correnti politiche che hanno come obiettivo solo la ‘sconfitta’ dell’avversario, ma non certo l’amore per la città.

(foto tratta da www.carnevaldarsena.it)

No comments

*