Volanti e Rpc di nuovo in azione a Viareggio, in 4 finiscono nella “rete”

0

VIAREGGIO – Nella giornata di ieri è stato effettuato un vasto servizio di controllo del territorio che ha visto impegnati personale delle Volanti del Commissariato di Viareggio e quattro equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Toscana.
I poliziotti hanno attuato un mirato e preciso controllo delle zone circostanti la Stazione ferroviaria, la pineta di ponente, il lungo mare fino al Lido di Camaiore, con l’intento di contrastare i fenomeni di criminalità diffusa, lo spaccio di stupefacenti e i reati contro il patrimonio.

Durante il servizio sono stati controllati 43 veicoli, 73 persone sono state identificate, 2 esercizi pubblici sono stati passati al setaccio, 2 persone sono state segnalate per possesso di droga per uso personale e 4 persone sono state indagate in stato di libertà. Durante il controllo effettuato all’interno della pineta di ponente, i poliziotti sono riusciti ad individuare un giovane spacciatore che, in sella alla sua bicicletta, attendeva i “clienti”, semi nascosto fra gli alberi che si affacciano sulla via Ugo Foscolo.
Alla vista delle divise il ragazzo ha tentato una vana e maldestra fuga ma è stato subito raggiunto e bloccato mentre tentava di attraversare un fosso colmo d’acqua. Nella corsa aveva cercato di disfarsi di un sacchetto gettandolo fra la vegetazione. All’interno sono stati rinvenuti ben 15 grammi di cocaina suddivisa in altrettante dosi e 35 grammi di hashish. Il giovane, accompagnato negli uffici del Commissariato di Polizia di Viareggio è stato sottoposto ai rilievi fotodattiloscopici ed identificato per J.M., diciassettenne marocchino, irregolare sul territorio Italiano. Al termine degli accertamenti di rito è stato indagato in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente ed affidato ad una comunità per minori. Nei suoi confronti sono state avviate le pratiche per l’espulsione.

E.A., nato nel 67 e Z. K. nato nel 94, entrambi marocchini con precedenti penali per furto, sono stati indagati in stato di libertà per aver rubato dei generi alimentari dal un supermercato Conad del centro di Viareggio. I due dopo essersi impossessati della merce sono scappati per le vie del centro ma sono stati subito intercettati e fermati da un equipaggio di una volante prontamente inviata sul posto.

S.V., trentottenne rumeno, è stato controllato, da personale del Commissariato di Viareggio, al Lido di Camaiore ed è risultato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari a seguito di denuncia per lesioni personali aggravate. Lo stesso Pertanto è stato indagato in stato di libertà per evasione.K.O. nato in Marocco nel 1987 è stato segnalato per detenzione ad uso personale di sostanza stupefacente in quanto trovato in possesso di gr. 1 di hashish.

V.E., pietrasantino del 74 è stato segnalato per detenzione ad uso personale di sostanza stupefacente in quanto trovato in possesso di gr. 0.8 di cocaina e gr. 0.7 di hashish.

Entrambi sono stati controllati a Viareggio nei pressi della pineta di ponente.

No comments

*