Workshop con i tour operator per lanciare la stagione 2016

0
 VERSILIA – Workshop e giornate educational direttamente in Versilia, per far conoscere e apprezzare il territorio a chi poi dovrà “venderlo”. E’ una delle proposte emerse nell’ultimo summit di FederAlberghi Versilia, da tempo al lavoro per la programmazione dell’estate 2016.
 
I temi affrontati sono stati quelli della “promo-commercializzazione” e della ricerca di nuovi mercati emergenti. “Abbiamo riscontrato – spiega la presidente Maria Bracciotti – un buon aumento di arrivi da paesi come Polonia, Ungheria, Repubblica Ceca, Svezia. Senza dimenticare il mercato tedesco e europeo in generale che è sempre stabile e fidelizzato sulle nostre coste versiliesi, è su questi nuovi mercati emergenti che dovremmo puntare”.
 
Tra le ipotesi al vaglio quella di ospitare in Versilia giornate educational “per far conoscere ed apprezzare – spiega Bracciotti – la nostra destinazione direttamente agli operatori che venderanno il nostro territorio nei loro paesi di origine”.
 
Federalberghi ha fatto anche un focus sul mercato interno: l’estate 2015 ha visto un + 4% di turisti italiani in Versilia rispetto all’anno precedente, “segno – commenta la presidente dei Federalberghi – che i nostri connazionali stanno tornando. A tal proposito gli hotel sono pronti a lanciare nuove offerte mirate ai vari segmenti di clientela e ad essere “friendly” con varie declinazioni: family, bike, surf, pet, business, leisure per essere più concorrenziali con altre destinazioni, far crescere le presenze e l’occupazione nelle nostre strutture ricettive”.
 
Tema caldo affrontato dall’associazione albergatori quello della balneazione. “A che punto sono i lavori per garantire nel 2016 la balneazione ai turisti, cittadini, abitanti? Si tratta infatti – precisa Bracciotti – di una condizione necessaria per l’industria del turismo. Vogliamo competere in un mercato internazionale e globalizzato, o preferiamo che una delle principali risorse economiche del paese Italia muoia lentamente? L’accordo di programma per impianti anti inquinamento firmato dai Comuni è della fine di agosto 2014, individua in Camaiore l’ente capofila per definire e poi realizzare un primo intervento, la costruzione di impianti di disinfezione delle acque dei fossi in grado di abbattere la carica batterica dei corsi d’acqua e scongiurare divieti di balneazione in mare”. Proprio su questi temi Federalberghi Versilia ha organizzato per i primi giorni di dicembre un importante convegno a cui sono invitati, oltre che il sindaco di Camaiore Alessandro Del Dotto, tutti i Comuni rivieraschi, Gaia e il Consorzio di Bonifica.

No comments

*