Occhi al cielo, arriva la “cometa di Natale”

Immortale emblema del periodo più magico dell’anno, la cometa di Natale 46P/Wirtanen  ha addirittura un suo profilo twitter ed già visibile, anche a occhio nudo.

Si può già inquadrare nella costellazione della Fornace, anche se il momento di massima luminosità e vicinanza alla terra, sarà il 16 dicembre quando disterà dalla terra 11,5 milioni di km, rispetto ai 23 di adesso.

Il 12 dicembre raggiungerà invece il punto più vicino al Sole. L’astro ogni 5 anni si avvicina al Sole ed è quindi visibile.

Ma non è tutto: l’ultimo mese dell’anno è tra i più indicati per osservare le stelle cadenti.

Lo show è previsto tra il 10 e il 15 dicembre, ma la notte migliore è quella tra il 13 e il 14, dove è possibile arrivare ad ammirare un centinaio di meteore all’ora.