Alessandro Giorgi al Museo Marino Marini di Pistoia dal 5 agosto al 4 settembre 2016

0

La mostra “Marmi e acciai” di Alessandro Giorgi, che è in corso al Museo Marino Marini di Pistoia (5 agosto – 4 settembre 2016), è significativa, per la sinergia che si è venuta a creare tra le opere del Maestro Marino Marini e quelle esposte dall’Artista massese.
Il Museo Marino Marini di Pistoia è il contenitore delle opere più importanti e significative dell’Artista pistoiese (nato nel 1901) di cui la Fondazione assicura la tutela e la valorizzazione delle opere.
Realizzare una mostra di scultura in marmo in un contesto così importante, dove giganteggiano il ciclo delle “Pomone”, la serie “Equestre”, gli “Acrobati” e la serie dei “Miracoli” significa vivere una contaminazione ideale e simbolica con un grande maestro dell’arte del ‘900.
La mostra “Marmi e acciai” è la fatica di un artista nato nel 1939, nella terra dei marmi apuani, laureatosi nel 1964 alla Facoltà di Architettura di Firenze, allievo del Prof. Adalberto Libera (esponente di primaria importanza del razionalismo italiano), che ha respirato e vissuto l’esperienza artistica degli anni ’60, dal Gruppo Zero al Gruppo N di Padova e T di Milano, di cui le opere esposte in mostra ne sono la testimonianza.
Non può sfuggire quanto la filosofia dell’arte sia mutata dal 1930 al 1960 pur conseguendo le finalità proprie dell’arte.
Giorgi è un figlio del suo tempo, come lo fu Marini e per tanto un concettuale minimalista dove le geometrie e le regole matematiche sono intrinseche al suo operare artistico, vedasi: il ciclo dei “Giocolieri”, gli “Amori sdruciti”, i “Viaggi” non ultimo il ciclo delle “Pieghe.
Un’astrazione sublime della materia e della forma.
Tra le opere del Maestro pistoiese e le realizzazioni del Giorgi, nasce spontanea una sinergia che esalta il mondo dell’Arte, che è l’espressione del cambiamento e delle trasformazioni sociali nella potenzialità di bellezza e felicità.

 

 

No comments